A2 femminile
sabato 24 novembre 2018
BASKET
Le Sisters vanno a caccia di altri due punti contro le Giants

Nella nona giornata del girone di andata del campionato di A2 femminile Acciaierie Valbruna Bolzano attende il Giants Basket Marghera. Domani, alle ore 18, seconda gara consecutiva nel fortino casalingo dopo la convincente vittoria riportata ai danni del Basket Ponzano lo scorso sabato per 59-40.
Si cerca continuità e lo si fa in un match contro una delle formazioni della media classifica, le venete infatti si trovano solo un gradino sopra le bolzanine: sei punti conquistati contro il Carosello Carugate, il Basket Ponzano e il Fassi Albino.
La giovane formazione veneta ha finora svolto un buon campionato, grazie anche ad un calendario abbastanza agevole. Il nuovo coach Sinigaglia, ex Basket Sarcedo e con una lunga formazione nelle giovanili del Famila Schio, sta fondendo un gruppo talentuoso che ha anche però una buona conoscenza ed esperienza nella categoria.
Il quintetto è composto da ottime atlete, una su tutte la rivelazione Toffolo che sta spopolando in numeri e prestazioni: 15,9 punti e quasi 15 rimbalzi di media per gara. Si tratta di un'ala grande, nazionale U18, molto atletica, che fa dell'agonismo la sua arma migliore, segnando dalla media distanza e con ottime mire ai liberi. Il play Armari, lo scorso anno in serie B allo Yunior S. Marco, da buon ritmo e colpisce bene dai 6,75. L'altra guardia pericolosa è Pastrello (12,3 punti per gara), classe 2001, forte fisicamente e con una mano delicata dalla media distanza. Completa lo starting five la lunga Vanin, lo scorso anno a Vigarano in A1 sebbene poco utilizzata: pivot esile con buoni movimenti sotto canestro. Ed infine Mandelli, ex Parking Graf Crema, tiratrice doc ma anche esterna pulita e molto ordinata. Dalla panchina tra tutte sale il play/guardia Giordano, una giovane dalle buone caratteristiche offensive.
Le avversarie vanno a referto con 52,1 punti di media per gara, contro i 54,8 delle altoatesine. Dai numeri, due squadre molto simili, con Marghera che tira meglio da due mentre Acciaierie Valbruna vince sulla lunga distanza. Le veneziane mettono in campo un gioco giovanile fatto di schemi semplici ma efficaci, spingono bene il contropiede e contengono le avversarie con una buona attitudine difensiva.
Il duello di domani quindi si preannuncia molto equilibrato. Per le biancorosse vincere vorrebbe dire continuare a macinare sicurezze e scalare la classifica, aggrappandosi al blocco di metà graduatoria, posizione tra l'altro completamente nelle loro corde. Con una Mossong così ispirata, top scorer con 16.6 punti per gara e quasi ogni sabato nel ranking delle migliori giocatrici della giornata, le Sisters possono confermarsi una validissima squadra ed una mina vagante del campionato.
«Dopo due partite perse nel supplementare finalmente siamo riuscite ad alzare la testa contro Ponzano - ammette l'MVP Mossong - una vittoria più che meritata. Ora vogliamo ripartire da qui per continuare il nostro trend positivo: non sarà una partita facile ma è molto importante per raggiungere la metà classifica».

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 1,328 sec.

Inserire almeno 4 caratteri