Varie
sabato 28 luglio 2018
BASKET
Sabato è calato il sipario sul 31° Folgaria Basketball Camp

Non fa più notizia l’ennesimo grande successo riscontrato dal Folgaria Basketball Camp che sabato 21 luglio ha mandato in archivio la 31ª edizione. Cinque settimane di pallacanestro, e non solo, con grandi coaches e super ospiti: ma i protagonisti, ancora una volta, sono stati loro, i “camperini” che hanno sfruttato in pieno sport-natura-vacanza, che da 30 anni (era il 1988) è lo slogan coniato dall’inventore e attuale direttore del FBC Renato Caroli. Da sottolineare il fondamentale apporto, come sempre, dello staff del Folgaria Basketball Camp, coordinato da Roberto Rugo e l’indispensabile supporto delle istituzioni locali: l’Alpe Cimbra, diretta da Daniela Vecchiato e presieduta da Michael Rech e il Comune di Folgaria, meglio conosciuto come Magnifica Comunità di Folgaria.
Sabato scorso, come detto, è calato il sipario sul FBC 2018 con la presenza di Mauro Pederzolli, Presidente Regionale della Fip Trentino Alto Adige, che ha messo in risalto la politica del FBC basata su valori e dedizione verso i ragazzi. Il quinto e ultimo turno ha avuto come protagonista assoluto nientemeno che Dan Peterson, un ragazzino di 82 anni che ha fermato tempo con lezioni straordinarie: «Il basket è lui, c’è poco da aggiungere - commenta un euforico Renato Caroli - Vorrei evidenziare nell’ultima settimana pure la figura di Ciccio Giuliani, ormai una leggenda per tutti noi e prossimo alla nuova avventura con l’Aquila Basket. Nelle settimane precedenti si sono succeduti coach di grosso spessore come Frank Vitucci, Naoufal Uariachi, Maurizio Mondoni, Andrea Diana e gli spagnoli Miguel Angel Hoyo e Manuel Santos Nores, due sorprese piacevolissime! Siamo già proiettati alla 32ª edizione».

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,5 sec.

Inserire almeno 4 caratteri