Legabasket A
domenica 1 ottobre 2017
BASKET
Buona la prima: Trento piega in rimonta le Vu Nere
di Sergio Zanella

Buona la prima. Un discutibile fallo antisportivo fischiato ai danni del virtussino Slaughter a 10” dal termine regala la vittoria alla Dolomiti Energia Trentino nell’anticipo della prima giornata di campionato, ma guai a non tributare i giusti meriti a una banda Buscaglia in grado di risalire dal -18 del 28° e fare suoi i primi due punti della stagione. Clamorosa dunque la rimonta trentina ai danni di una Virtus Bologna che comanda per tre quarti di gioco, salvo poi perdersi, clamorosamente, nell’ultimo quarto d’ora. 78-74 il punteggio finale, un risultato figlio di un mostruoso parziale aquilotto di 25-10 che ha permesso a Forray e compagni di risalire la china nell’ultimo quarto e di portare a casa una partita che sembrava ormai persa. E dire che per 30' abbondanti la partita era segnata dalle altissime percentuali dei felsinei da tre punti (9/13 al 20°) e dai tanti alti e bassi dei padroni di casa: in termini di intensità, di energia e di qualità di gioco. Tutto cancellato da una reazione tecnica e mentale da squadra vera, e pronta ad un'altra stagione da protagonista.
Al termine della partita è stato incoronato del premio di MVP un formidabile Shavon Shields, autore dei canestri decisivi nel finale di partita e bravo a viaggiare su percentuali di tiro altissime. 19 punti per l’ala danese, mentre 17 sono i punti segnati dal centrone Behanan, che ha dominato il diretto avversario Slaughter.

TOP: Shields è ormai maturato, tanto da diventare il leader tecnico della compagine aquilotta. Preciso al tiro (85% da 2) e chirurgico dalla lunetta (4/4), suoi sono i canestri che danno a Trento la certezza della vittoria.
FLOP: Gomes. Il suo stato di forma ricorda quello dell’inizio della stagione passata. Impalpabile e inconcludente, il portoghese non mette piede in campo nell’ultimo quarto di gioco. 2 punti e -11 di plus/minus.
LA SORPRESA: Silins. In una serata in cui né Beto (2 pt) né Baldi Rossi (7 pt ma 0 rimbalzi) convincono a pieno, il lettone, autore di 11 punti, è l’arma in più a disposizione di Buscaglia. Piace la sua lucidità mentale: sembra sempre giocare in completo controllo.

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,422 sec.

Inserire almeno 4 caratteri

Foto di Lucia Bortolotti