A2 femminile
martedì 8 agosto 2017
BASKET
Pochi arrivi e tante conferme per l'Itas Alperia Bolzano

Sembra essere oramai quasi tutto pronto in casa Basket Club Bolzano per la stagione 2017/18 a partire dal giorno del ritrovo fissato al 21 agosto per l’inizio della preparazione atletica. La squadra e lo staff tecnico sono stati riconfermati in toto ma qualche addio, o chissà forse qualche arrivederci, ci sarà comunque.
Iniziamo con il vice allenatore di lungo corso Fabio Viale, che dopo tanti anni sulla panchina femminile ha optato per il giovanile maschile con i Piani Junior. Resta invece salda la guida di coach Maurizio Travaglini, che in questi giorni è all’opera per trovare un degno sostituto del suo compagno di tante stagioni. Preparatore atletico e massofisioterapista confermato Marco Palmieri con al suo fianco la fisioterapista Kathrin Heiss.
Per quanto riguarda le giocatrici la prima a salutare è stata Giulia Piemattei, che dopo una stagione da pendolare ha deciso di fermarsi a Riva del Garda, dove vive e lavora e sarà quindi una delle protagoniste certe della Cestistica Rivana nel campionato di serie B.
Per motivi di studio si allontaneranno momentaneamente altre due giocatrici, ovvero Corinna Zelger in direzione Vienna e Sofia Larcher diretta ad Hannover. Quuest’ultima dovrebbe però rientrare nella seconda parte della stagione. In forse è ancora Alexa Pobitzer, che, fresca di maturità, è in attesa dei test d’entrata per conoscere quale sarà la sua sede universitaria.
Le ultime due giocatrici in uscita sono Martina Di Blasi e Nicole Venturini, che hanno optato per dedicarsi esclusivamente alla serie C con il Basket Rosa.

Daniela Servillo a Chiara Villarini
Daniela Servillo a Chiara Villarini

Iniziamo ora con le liete conferme, partendo dal capitano Madalena Ribeiro Da Silva, Safy Fall, Viviana Giordano, Ivona Matic, Alexia Desaler, Xhovana Cela, Ilaria Ruocco e Alice Lorenzi.
Un ritorno certo, uno in forse e chissà se arriverà anche il terzo.
Sofia Pizzo, guardia bolzanina classe 1995, dopo qualche anno nelle giovanili BCB, qualche esperienza in altre squadre regionali e uno stop di due anni ritorna nell’organico. La società sperera di ritrovare anche Jasmin Broggio, rientrata momentaneamente dall’esperienza di studio a Barcellona, ma al momento non ci sono ancora certezze. Per il terzo nome ancora bocche cucite in quanto i tempi sono decisamente prematuri per parlare.
Per quanto riguarda i nomi nuovi, il primo da citare è quello di Daniela Servillo. Giocatrice di grande esperienza, classe 1989 è nata a Vico Equense ed è alta 170 cm. Lo scorso anno ha giocato per la Libertas Bologna, con la quale ha vinto il campionato di serie B, ha precedentemente calcato per varie stagioni i parquet non solo di A2 ma anche quelli di A1. Solida e dalla buona visione di gioco, è un playmaker puro, che potrà quindi lasciare più spazio a Viviana Giordano per calarsi anche nella veste di guardia tiratrice.
Il secondo volto nuovo è quello di Chiara Villarini, classe 1996 è nata ad Arezzo, è alta 186 cm ed esce dal prestigioso vivaio di Umbertide, dove ancora giovanissima ha avuto la possibilità di entrare nelle rotazioni in A1, oltre a collezionare convocazioni in nazionale U16 e U18. Nelle ultime due stagioni è passata in A2, prima a Viareggio e poi ad Alpo. A Viareggio ha giocato una media di 18 minuti, mentre a Verona, complice anche il rientro da un infortunio, ha faticato a ritagliarsi il meritato spazio. A Bolzano avrà così l’occasione per cancellare una stagione non del tutto esaltante e permetterà, grazie ai suoi centimetri, ad Ivona Matic di allontanarsi un po’ da sotto canestro per spaziare in un ruolo a lei più consono.
Infine il Charly Merano, società dalla quale è già arrivata Alice Lorenzi, quest’anno ha proposto e messo a disposizione altre due giovani, entrambe del 1999, Giada Zangari, playmaker, che nel 2016/17 ha giocato con la squadra satellite Basket Rosa in U18 e Promozione, e Giovanna Valoroso guardia che ha disputato l’U18 con la sua società.
L’inserimento di queste giovani a completamento del roster, permetterà una maggior rotazione alla squadra e la possibilità per le ragazze di allenarsi con giocatrici di ottime capacità ed esperienza dalle quali potranno sicuramente apprendere molto. Oltre ovviamente alla soddisfazione che respirare l’aria di un campionato senior nazionale può giustamente dare.
Il campionato di serie A2 ha dimostrato di essere molto competitivo e i movimenti di mercato non sono di certo mancati, il Basket Club Bolzano ha invece preferito non stravolgere troppo la squadra ma aggiungere pochi tasselli mancanti.
Nei prossimi giorni si conosceranno anche gli appuntamenti di avvicinamento al campionato.

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,453 sec.

Inserire almeno 4 caratteri

Foto di Lucia Bortolotti