B femminile
venerdì 4 agosto 2017
BASKET
La Pallacanestro Bolzano verso un torneo da protagonista

Un compito gradito, ma certamente non facile. Le Sisters in vista della prossima stagione confermano l'organico vincente con alcuni opportuni ritocchi. Dell'arrivo della cecchina Gisel Villarruel (seconda miglior realizzatrice del campionato) abbiamo già parlato. Riempie d'orgoglio il presidente Alessandro Pezzi il ritorno al basket di alto livello di Greta Rossetto e di Giulia Bertol.
Greta Rossetto, ala centro il suo ruolo in campo, nella scorsa stagione ha ripreso l'attività agonistica nella squadra di Promozione di Pallacanestro Bolzano. Greta è stata uno dei talenti emergenti del basket nazionale, poi una brillante carriera di studi universitari l' ha allontanata dall'agonismo. Adesso, fresca di una laurea a pieni voti in elettronica industriale, ha ceduto alle lusinghe del campo ed ancora giovane avrà modo di far valere la sua indubbia tecnica.

Giulia Bertol torna alla Pallacanestro Bolzano
Giulia Bertol torna alla Pallacanestro Bolzano

Dice di lei Pezzi: «Sono entusiasta di Greta, nella scorsa stagione ha ripreso a giocare ed ora è pronta a farsi valere nel proscenio che le compete. Oltre a esser una ottima giocatrice, ha una carica ed una simpatia straordinaria. Potrebbe essere una rivelazione del campionato».
L'inserimento di Giulia Bertol rappresenta il ritorno di una delle migliori tiratrici della squadra. Anche nel suo caso un "come back" di rilievo dopo aver affrontato l'impegnativo corso di studi per conseguire il titolo di fisioterapista professionale.
«Giulia torna dopo gli studi e dopo lo scorso anno in Promozione. - prosegue Alessandro - Con noi ha già giocato nelle scorse stagioni con ottimo profitto, mettendo a disposizione il suo grande tiro e la sua applicazione difensiva. Torna a giocare e rafforzerà la squadra con l'obbiettivo di centrare nuovamente i playoff. Devo riconoscere che la maturazione tecnica e personale di Giulia è stata notevole e le consentirà di dare un grande apporto alla squadra».
Le manovre per allestire un roster compatibile con il lungo campionato sono ancora in corso. Si aggregherà alla prima squadra anche Ilaria Paoli, ottimo playmaker che si è distinto l'anno scorso nei campionati regionali e faranno la loro comparsa in prima squadra i primi due frutti del vivaio di Pallacanestro Bolzano, Luna Alberti e Sara Von Avermaet , la prima guardia dal fisico importante e dalla ottima propensione offensiva, la seconda tiratrice dal perimetro con gradi possibilità future.
Partenze per Asja Bassani, la giovane tiratrice di Aqui Terme che ha preferito concentrarsi su esperienze compatibili con la sua nuova vocazione professionale, e Cristina Markovic, alle prese con numerosi problemi che non hanno consentito alla Pallacanestro Bolzano di confermare il rapporto per la nuova stagione.
Sembrerebbe non mancare nulla alle Sisters per competere ad uno dei quattro posti che consentono di partecipare ai playoff nazionali. Ma le campane che sembrano suonare a Ponzano, Riva del Garda, Muggia e Trieste parlano di squadre molto competitive e rinforzate negli organici. Per questo motivo il dirigente Alessandro Grazioli è pronto a cogliere le opportunità che si presenteranno.
«Ho in mente ancora due colpi. Un gradito ritorno di una giocatrice che nella scorsa stagione ha firmato alcune delle vittorie più prestigiose e un innesto per sostituire Markovic. Vedremo nel corso del precampionato».
Quindi cantiere aperto con la voglia di migliorare il risultato della scorsa stagione.

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,438 sec.

Inserire almeno 4 caratteri

Foto di Lucia Bortolotti