D maschile
mercoledì 9 gennaio 2019
BASKET
I Piani passano sul campo del Cus e ormai dominano
Sandro Botto
di Sandro Botto twitter

Nella seconda giornata del girone di ritorno della regular season, la capolista Piani Junior Bolzano, va a vincere sul campo della diretta inseguitrice Cus Trento, portandosi così a +6 punti in classifica, togliendo così quasi ogni speranza alle inseguitrici.

Nel match più atteso, fra la prima della classe e la seconda, i Piani Junior di coach Fiorani, vincono sul campo del Cus Trento con il punteggio di 53 a 63. Partenza a razzo per gli ospiti, 14 a 22 al termine del primo parziale. Il Q2, decisamente a favore degli universitari, 29 a 34 a metà partita. Con il rientro in campo dalla pausa lunga, gli ospiti tentano la fuga, sino al 39 a 50 della penultima sirena. In generale il punteggio rimane sempre a favore dei bolzanini: il divario giunge anche a superare i dieci punti. I ragazzi di Jakovljevic riescono spesso a portarsi fino al meno 3, ma mai a operare l'aggancio. Gli universitari pagano la for­ma ancora precaria di alcuni giocatori, in parte dovuta al consueto problema degli allenamenti a ranghi incompleti durante le vacanze quando molti studenti tornano a casa. Ma non sono mancati alcuni banali errori che hanno condannato il Cus alla sconfitta. Nei padroni di casa, Bijedic e Rege Cambrin a quota 15. Fra i bolzanini, in luce Antonelli e Braghin, entrambe a quota 11.

Della sconfitta degli universitari se ne avvantaggia il Gardolo, che vince per 79 a 60 contro la Virtus Alto Garda, balzando così al secondo posto in coabitazione con il Cus. Equilibrato il primo parziale, 22 a 19. I "Gialli" guadagnano terreno nel Q2, portandosi sul 43 a 33 a metà partita. Con il rientro, Gardolo tesse le trame per guadagnarsi il match e al suono della terza sirena il tabellone indica 62 a 50. In luce la premiata ditta Bailoni-Valer 19 il primo e 18 il secondo tra le fila di coach Bertotti.

Il Gs Riva 2018 vince contro il Pergine Audace per 84 a 74, creando dietro di se il vuoto. Nella formazione di coach Ferrari, prestazione da incoronare per Frase con 29 punti. In doppia cifra anche Maci con 20, Lusente e Stienen entrambe a quota 10.

Al secondo posto si porta anche il Villafranca, che vince per 48 a 87 sul campo del Charly Merano, in crisi ormai da mesi. Meranesi di coach Corinaldesi che partono bene, 21 a 18. A metà partita i veronesi sono già avanti, 30 a 39. Il Q3 sarà determinate 46 a 61. Nel Q4, c'è solo il Villafranca, il Charly mette a segno solo 2 punti. Per i canguri, qualche soddisfazione personale per Roman a quota 16, Beltrami con 14 e Firinu con 12.

Europa Bolzano vs Jbk Rovereto, rimandata al 22 gennaio.

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,172 sec.

Inserire almeno 4 caratteri