D maschile
giovedì 27 dicembre 2018
BASKET
I Piani vincono anche con il Gardolo e il Cus ora è secondo
Sandro Botto
di Sandro Botto twitter

Nella prima giornata del girone di ritorno e alla vigilia della pausa delle festività, i Piani Bolzano chiudono l'annata con una vittoria importante, contro il Gardolo.

Decima vittoria di seguito quella dei Piani Junior Bolzano di coach Fiorani, che sconfiggono per 64 a 58 il Gardolo, una delle possibili contendenti più accreditate. Equilibrato l'inizio di match, che termina sul 15 pari. I "gialli" di coach Bertotti vanno alla pausa lunga avanti di una lunghezza, 33 a 34. Al rientro in campo il Gardolo guadagna terreno, tanto che al suono della penultima sirena è avanti di 41 a 47. A questo punto l'attacco del Gardolo non si dimostra così efficace e i bolzanini recuperano ed attuano il sorpasso, fino al definitivo 64 a 58. Fra i bolzanini, bene Antonelli a quota 19, seguito da Tognotti e Braghin, entrambe a quota 14. Bella prova di Valer nel Gardolo, a quota 15, seguito da Bailoni con 13.

Il Cus Trento centra la quinta vittoria di seguito sul campo di un pericoloso Pergine Audace, vincendo per 54 a 68. Primo parziale sul 14 a 19, a metà match il tabellone indica il punteggio di 26 a 34. Padroni di casa che riducono il gap al termine del Q3, 43 a 48. Finale con gli universitari che guadagnano terreno. Fra i perginesi, Roccabruna e Rizzon a quota 11 a testa, seguiti da Xausa con 10. Nella squadra di coach Jakovljevic, in luce Rege Cambrin con 16, Rinaldi con 14 e Sighel con 12 e Bertolini con 11. Ora universitari in seconda posizione in solitaria.

Il GS Riva 2018, rischia di fare il colpaccio sul campo del Villafranca, perdendo per 97 a 94, sicuramente il match più interessante della giornata e con punteggi da serie superiori. 26 pari il primo parziale, in vantaggio invece a metà partita, 49 a 51. Ancora avanti al termine del Q3, 73 a 76. Veronesi che trovano il sorpasso soltanto nell'ultimo parziale. Nella formazione di coach Ferrari, in doppia cifra Frase con ben 36 punti, seguito da Stienen con 22.

Senza storia la vittoria del JBK Rovereto ai danni del Charly Merano, 85 a 38. 21 a 10 il primo parziale, con meranesi già in affanno. Il Q2 va ancora peggio per gli uomini di coach Corninaldesi, 41 a 14. A quel punto il match può considerarsi chiuso, 62 a 24 alla terza sirena. Nelle fila dei "canguri", prova di cuore per Firinu, a quota 20, unico in doppia cifra. Fra i roveretani di coach Debiasi, Vinante in forma a quota 24 e ben 6 triple a referto, seguito da Fontanari con 19 e Rossaro con 10. Situazione grave ormai conclamata per il Charly Merano, zero punti e poco gioco, oltre al morale sotto le scarpe.

Il match tra la Virtus Alto Garda e l'Europa Bolzano, spostato al 9 gennaio 2019.

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,109 sec.

Inserire almeno 4 caratteri