Legabasket A
sabato 20 aprile 2019
BASKET
Trento liquida Pistoia e punta al quarto posto
di Sergio Zanella

Dura poco più di 20 minuti la sfida tra Trento e Pistoia, ovvero il tempo necessario ai padroni di casa per smettere collezionare palle perse in attacco (9) e per rafforzare le serrande in difesa. Dopo un primo tempo equilibrato (40-38), il secondo periodo è infatti un monologo bianconero, con Forray e compagni che, sfruttando al meglio il tiro da 2 (60%), si impongono comodamente per 82-73 dopo aver passato tutto l'ultimo periodo con un vantaggio ben superiore alle 10 lunghezze.
CoMVP del match la coppia Forray-Pascolo, che subentrati dalla panchina ai titolari Craft-Beto sono riusciti a dare consistenza al gioco trentino, fin lì schiavo di palle perse e percentuali ballerine da 3 e soprattutto ai liberi. Se poi Tony Mitchell decide di giocare la peggior partita della stagione per Trento è tutto in discesa, con i soli Peak e Auda a dare qualche grattacapo in difesa. Molto ben Flaccadori (14 punti) e segnali di crescita da Mezzanotte (5), mentre va segnalata la scarsa vena realizzativa di Mian e di Beto, apparso anche nervoso.
Per Trento questo successo vale oro, perchè, anche se la matematica non dà la certezza, basterà vincere una delle ultime tre partite per essere certi dei playoff. A Buscaglia però questo non basta: c'è infatti un fattore campo da conquistare.

TOP Pascolo, che gioca finalmente una partita da leader silenzioso. Ridicolizza Krubally.
FLOP Beto, nervoso e evanescente in attacco. 3 punti e 5 falli.
LA CHIAVE Il cambio di ritmo tra primo e secondo tempo, con le palle perse che finiscono per essere più che dimezzate.

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,578 sec.

Inserire almeno 4 caratteri