A2 femminile
domenica 21 ottobre 2018
BASKET
Acciaierie Valbruna Bolzano si arrende ad una perfetta Crema

Pallacanestro Bolzano si arrende a una perfetta Parking Graf Crema, che domina e chiude la gara casalinga con il punteggio di 64-42. Padrone di casa strepitose nei tiri da tre.

La cronaca


Le lombarde partono forte, trascinate da Melchiori e Rizzi, vere protagoniste del primo parziale di 16-7 dopo 5 minuti. La prima frazione vede un dilagare delle cremasche che chiudono il primo quarto 24-13 con la tripla allo scadere di Parmesani. Troppi i punti concessi alle avversarie, che partono a razzo infiammando la retina e concedendo pochi spazi alle altoatesine.
Anche nella seconda frazione le padrone di casa spingono, ma le bolzanine non ci stanno e si dimostrano tutt’altro che arrendevoli. Crema fa male con Melchiori che infila due triple consecutive e porta le lombarde al massimo vantaggio di 35-18 del 15’, prima della mini rimonta firmata Gottardi e Rossi per il 40-30. È proprio capitan Gottardi la guida ritrovata delle biancorosse: penetra, recupera palle in difesa e porta punti al bottino di casa con tanta intensità.
Alla pausa lunga le squadra vanno in spogliatoio con un dato che spicca tra tutti: la Parking Graf ha tirato 7/12 da tre punti. Dura limitare i danni di una giornata così fortunata al tiro, merito della bravuta ma anche delle sbavature difensive bolzanine che lasciano troppi margini soprattutto nella difesa individuale, puntualmente castigata da ottime letture.
Alla ripresa ancora Melchiori traina Crema con 5 punti consecutivi, in un quarto dove le biancoblù ritornano a rullo e bucano spesse volte la difesa a zona proposta da Bolzano. Egwoh nel secondo tempo tiene a galla le Sisters sotto le plance, catturando 8 rimbalzi in 20 minuti giocati totali, ma Crema chiude meritatamente avanti di 16 alla fine del terzo quarto.
Inizia l’ultimo periodo con la decima tripla delle padrone di casa messa a segno da Capoferri, che avvia l’ascesa finale delle cremasche fino al +19, mentre le altoatesine tentano di reagire mettendo pezze qua e là. La gara termina con una vittoria assolutemente meritata per le padrone di casa, che chiudono tra gli applausi del loro plubblico.
Nella quarta di andata quindi, ancora zero punti per la squadra di coach Pezzi, sfortunata nella cronologia delle gare in un momento di così critico: tre delle quattro migliori squadre del campionato già affrontate. Ora Bolzano deve e può rialzare la testa, la prossima gara affronterà Varese, altra neopromossa.

Il tabellino


Parking Graf Crema – Acciaierie Valbruna Bolzano 64-42 (24-13, 40-30, 52-34, 64-42)
PARKING GRAF CREMA: Melchiori 16 (2/4, 4/5), Nori 11 (4/10 da 2), Capoferri 6 (0/1, 2/3), Iuliano 2 (1/7 da 2), Blazevic 8 (4/6, 0/1), Caccialanza 3 (0/1, 1/5), Parmesani 8 (1/3, 2/3), Cerri, Degli Agosti NE, Grassia 2 (1/2, 0/1), Parmesani 1 (0/0, 0/0), Rizzi 7 (2/3, 1/4). Allenatore: Sguaizer D.
Tiri da 2: 15/37 – Tiri da 3: 10/22 – Tiri Liberi: 4/6 – Rimbalzi: 36 6+30 (Blazevic 7) – Assist: 13 (Rizzi 4) – Palle Recuperate: 12 (Melchiori 3) – Palle Perse: 18 (Parmesani 4)
ACCIAIERIE VAL BRUNA BOLZANO: Luppi, Mossong 12 (3/4, 0/2), Gottardi 9 (3/4, 1/4), Mingardo 9 (4/8, 0/2), Consorti 2 (1/8, 0/1), Bertol, Hafner NE, Hafner, Egwho 2 (0/3, 0/1), Rossi 8 (1/5, 2/6). Allenatore: Pezzi A.
Tiri da 2: 12/33 – Tiri da 3: 3/18 – Tiri Liberi: 9/13 – Rimbalzi: 37 8+29 (Egwho 9) – Assist: 4 (Mossong 1) – Palle Recuperate: 12 (Mossong 3) – Palle Perse: 23 (Squadra 6)
Arbitri: Belprato S., Mura E.

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,438 sec.

Inserire almeno 4 caratteri