A2 femminile
domenica 21 ottobre 2018
BASKET
L’Itas Alperia Bolzano espugna Udine 59-66

Grazie ad un imperioso inizio di partita, l'Itas Alperia Bolzano è riuscuta ad espugnare il campo di un'avversaria storica come Udine, resistendo al vigoroso ritorno delle friulane negli ultimi due tempi.

La cronaca


Parte subito forte il Basket Club Bolzano, con i primi quattro punti della partita per mano di Safy Fall (23 per lei alla fine con 26 di valutazione Lega) e la Delser costretta ad inseguire per tutti i 10 minuti iniziali, che si chiudono con un buon bottino, 14-25.
Nel secondo parziale le bocche da fuoco si placchino e bisogna attendere fino al quarto minuto di gioco per il primo canestro, che arriva proprio dalla ex di giornata, Elisa Mancabelli. Da questo momento Bolzano si sblocca mentre Udine fatica a trovare la via del canestro, soprattutto grazie all’ottima difesa messa in campo dalle ragazze di coach Sacchi, che risulta praticamente impenetrabile. Il già ampio vantaggio assestato sui 15-17 punti si porta alla fine del primo tempo sul +20 (21-41) proprio a filo di sirena con canestro da 2, fallo e conseguente tiro libero, ancora di Safy Fall.
Si torna in campo dopo la pausa lunga e ci si aspetta una reazione dalla valida e orgogliosa Udine che non ha nessuna intenzione di lasciare recitare la parte dell’unica protagonista all’avversaria.
Il primo canestro però è di Alexa Pobitzer per il massimo vantaggio della partita +22, seguito da 2 bombe di Giulia Ianezic e un canestro da 2 di Elisa Vincenzotti. Le due azzurrine si caricano la squadra sulle giovani spalle e iniziano ad accorciare una distanza che poteva sembrare incolmabile, ben coadiuvate da Raini, Blasigh e Romano riescono a riportarsi a fine terzo quarto a -8 (42-50).
Palazzetto incandescente per un ultimo quarto che promette scintille e le mantiene. Le padrone di casa iniziano a crederci e vogliono concludere la rimonta, per il BCB sono Daniela Servillo (17 punti e 21 di valutazione Lega) Elisa Mancabelli e Julita Bungaite (13 punti e 16 di valutazione Lega) a tenere con i loro canestri, ma le padrone di casa si fanno sempre più pericolose e dopo essere state sotto per 38 minuti quando manca solo 1 e 55 si portano a -1, per mano di una terribile Ianezic con un canestro da 3.
Difficilissimo a questo punto reggere il colpo, più scontato è deporre le armi, ma questa Itas Alperia ha del carattere e le ragazze vogliono portarsi a casa una vittoria meritata e sudata. Ed infatti l’ultimo minuto e 50 prende il là con 2 punti di Julite Bungaite e 4 su 4 dalla lunetta, prima di Daniela Servillo e poi di Safy Fall, che con i suoi canestri apre e chiude la partita.
Non è bastata alle friulane la rimonta guidata da Ianezic e Vicenzotti, ma alla Delser Crich Udine va il merito di non aver mai mollato facendo tremare un Basket Club Bolzano che ci ha creduto fino alla fine e non ha mai tentennato nemmeno nei momenti più difficili.

Le dichiarazioni


Coach Sacchi ha avuto ottime risposte al lavoro fatto in palestra, sentiamo dalle sue parole a caldo l’emozione per questa bella partita: «Primo tempo fantastico sia in attacco sia in difesa, interpretando la gara per come l'avevamo preparata. Chiaramente al rientro dagli spogliatoi Udine ha messo in campo orgoglio e tanta tanta grinta mettendoci in difficoltà. Qualche palla persa in modo ingenuo e qualche canestro inventato da loro ha dato morale a tutto l'ambiente e qui è venuto fuori il nostro orgoglio e la voglia di vincere. Tanti tanti passi in avanti, col rammarico magari di chiuderla prima, ma queste sono sicuramente partite che ci faranno crescere ancora di più. Godiamoci questa meravigliosa vittoria e da lunedì pensiamo alla sfida contro la corazzata Crema».

Il tabellino


Delser Crich Udine - Itas Alperia Bolzano 59-66 (14-25, 21-41, 42-50, 59-66)
DELSER CRICH UDINE: Bianco 2 (1/1 da 2), Blasigh 4 (2/2, 0/2), Vella* 8 (1/6, 2/3), Ianezic 18 (3/5, 4/9), Ivas NE, Sturma NE, Bric, Vicenzotti 13 (5/12, 0/2), Zanelli NE, Rainis 7 (2/9, 1/5), Ljubenovic 6 (2/6, 0/3), Romano 1 (0/4, 0/1).Allenatore: Iurlaro F.
Tiri da 2: 16/45 - Tiri da 3: 7/25 - Tiri Liberi: 6/12 - Rimbalzi: 38 18+20 (Ljubenovic 11) - Assist: 10 (Vella 3) - Palle Recuperate: 8 (Bianco 2) - Palle Perse: 12 (Vella 4)
ITAS ALPERIA BOLZANO: Servillo 17 (3/7, 3/5), Mancabelli 7 (2/6, 1/4), Cela, Fall 23 (8/13, 1/2), Ruocco NE, Desaler NE, Pobitzer 6 (3/4, 0/3), Bungaite 13 (5/7 da 2), Villarini, Gualtieri. Allenatore: Sacchi R.
Tiri da 2: 21/38 - Tiri da 3: 5/15 - Tiri Liberi: 9/10 - Rimbalzi: 34 5+29 (Mancabelli 9) - Assist: 10 (Fall 4) - Palle Recuperate: 7 (Fall 3) - Palle Perse: 14 (Squadra 3)
Arbitri: Zangrando A., Roiaz M.

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,438 sec.

Inserire almeno 4 caratteri