A2 femminile
lunedì 24 settembre 2018
BASKET
Presentata a Canazei la Accaierie Valbruna Bolzano

Domenica, nella storica cornice dell’Hotel Schloss Dolomiti di Canazei, è stata ufficialmente presentata la squadra altoatesina che parteciperà al prossimo campionato nazionale di A2 femminile.
La Pallacanestro Bolzano Acciaierie Valbruna, è stata ospite per un giorno nel cuore della Val di Fassa, in uno dei più accoglienti e prestigiosi alberghi della splendida area ladina, patrimonio dell’Unesco, invitati dal Presidente di Union Hotels Walter Nicolodi.
Quest’ultimo ha ospitato le atlete nelle stanze della sua fastosa residenza per poi fare gli onori di casa l’indomani, alle ore 11, accogliendo staff, sponsor, stampa e simpatizzanti.
Trasferiti nella sala ricevimenti di forte ispirazione asburgica, ha preso la parola patron Nicolodi presentando con orgoglio la sua vallata, oltre ad esprimere con grande piacere il connubio con la società Pallacanestro Bolzano Acciaierie Valbruna. A seguire, il benvenuto del generale Italo Franzoso, vero artefice e promotore della giornata. Il Presidente Onorario ha ringraziato le ragazze e la società bolzanina per la scintillante stagione dello scorso anno, conclusa con 29 vittorie e 3 sconfitte e coronata con la promozione nella categoria superiore. Ha continuato poi salutando e ringraziando gli sponsor, volano basilare per affrontare con dignità e professionalità il nuovo ambizioso cammino, primi tra tutti Acciaierie Valbruna, Tama Service, Itas Assicurazioni, Mak Costruzioni, Cassa di Risparmio BZ e Finstral.

Parola poi al coach Sandro Pezzi, che ha elogiato le sue atlete per l’impegno e la dedizione con cui hanno affrontato questo duro mese di preparazione in vista dell’inizio del campionato, fissato per sabato prossimo in casa alle ore 18 contro San Martino di Lupari. Il coach ha passato in rassegna ogni sua ragazza, presentandola nella veste cestistica e professionale: tutte atlete che, ancora prima di essere talentuose cestiste, sono inserite in professionali contesti lavorativi e di studio, sinonimo di grande spessore umano.
Ecco il roster: Micol Testini, Ilaria Paoli, Silvia Ognibene, capitan Alessandra Gottardi, Greta Rossetto, Benedetta Consorti, Martina Lupi, Giulia Bertol, le gemelle Miriam e Daniela Hafner, le colonne storiche Verena Pezzi e Chiara Moretti, la straniera Nadia Mossong e le new entry Alessia Egwoh, Camilla Mingardo e Chiara Rossi. Infine, è stato reso noto lo staff tecnico e societario che seguirà la nuova annata: coach Alessandro Pezzi e gli assistant coach Andrea Christè e Andrea Voto; il nuovo dirigente responsabile Alessandro Grazioli e i dirigenti Cinzia Nicolini e Marina Magri.
Conclusa la parte ufficiale, la lieta mattinata si è trasferita nella zona esterna dove, ad attendere gli ospiti c’era un ricco buffet accompagnato da un delizioso pranzo offerto dall’albergo Dolomiti. A fare da sfondo al piacevole convivio, la parata delle bande della Val di Fassa che hanno sfilato nei loro storici e sfarzosi abiti.
La giornata si è conclusa con un’affascinante ascesa della atlete, offerta dalla locale APT di Fassa al Sass Pordoi a 2950 metri: una volta in cima, si è ad un passo dal cielo, circondati dalle straordinarie vette alpine emerse dal mare milioni di anni orsono. Le Sisters si sono prestate ad uno shooting fotografico nella terrazza, con alle spalle una delle bellezze paesaggistiche più emozionanti che riserva lo splendido scenario italiano.
Per concludere, Pallacanestro Bolzano, proprio in tale contesto, ha lanciato un simpaticissimo guanto di sfida al panorama della palla a spicchi: lo #highestbasketchallenge2019, il challenge per chi realizza il canestro più alto d’Italia. La prova consiste nel superare il record raggiunto dalle biancorosse, fissato a 3000 metri, sulla base di tre semplici regole: il canestro più alto d’Italia realizzato sopra il livello del mare, il cesto deve essere di proprietà del club e trasportato dal club stesso sul luogo, la possibilità di aumentare di 10 metri l’altezza grazie alla realizzazione del canestro di ognuna delle atlete del team (max 13 persone).
Pallacanestro Bolzano parte da 3.000 metri, all’alba di una stagione certamente difficile ma entusiasmante, dove, almeno per ora, detengono un piccolo record italiano che speriamo sia di buon auspicio per un grande campionato.

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,469 sec.

Inserire almeno 4 caratteri