A2 femminile
sabato 23 giugno 2018
BASKET
Nadia Mossong confermata alla Acciaierie Valbruna

Finalmente è arrivata dal Lussenburgo l'importante notizia. La forte ala Nadia Mossong, capitana della Nazionale ed autrice l'anno scorso di un campionato strepitoso nel difficile e competitivo girone veneto di serie B, ha confermato per un altro anno la sua presenza nelle file bolzanine. Nadia, proveniente la scorsa stagione dalla serie A germanica, si è subito travata benissimo a Bolzano assieme alle Sisters. Il campionato l'ha vista protagonista di 18,7 punti di media e la bellezza di 10,2 rimbalzi di media a partita. Un prodotto costante e qualificato che le ha consentito di superare regolarmente una valutazione di lega superiore al 20. Non è stato facile vincere la concorrenza di molti Club della serie A tedesca e francese, ma Nadia ha spinto per essere nuovamente con Acciaierie Valbruna Bolzano, per dimostrare di saper interpretare un ruolo da protagonista anche in serie A2.
Dopo quattro anni negli Stati Uniti a Kentuky University, dove si è brillantemente laureata, ha disputato numerosi campionati in importanti top team in Germania ed in Francia. Ala di 183 cm, Nadia unisce ottimo tiro ad una predisposizione naturale al rimbalzo. Può essere impiegata sia come 3 che come 4 e predilige marcare giocatrici lunghe. Ha partecipato a numerosi Campionati Europei e resta negli annali la sua prestazione contro la Serbia Campione di Europa, dove Mossong , alla guida del piccolo Lussenburgo, realizzò ben 18 punti catturando 7 rimbalzi rendendo la vita difficilissima al Golia balcanico.
Nadia è anche attiva in un comitato ristretto organizzato dalla FIBA per Atlete delle varie Nazionali (Raffaella Masciadri la rappresentante Italiana), nel quale vengono affrontati importanti temi di carattere sociale e sportivo: parità tra generi nello sport, collocazione delle atlete professioniste dopo la fine della carriera sportiva, temi legati alla salute ed alla prevenzione, seminari tecnici e diffusione della pratica sportiva femminile in Europa. Un impegno a livello universitario che porta le Atlete di questo gruppo in diverse sedi internazionali, allo scopo di assumere informazioni e presenziare ad importanti seminari.

Le dichiarazioni


«Una notizia che ci riempie di orgoglio. - commenta Alessandro Pezzi - Molti Club tedeschi e francesi le facevano la corte, ma Nadia non ha avuto dubbi. Si è legata a Bolzano, alla squadra ed alle Sisters ed ha rifiutato importanti offerte. Parlare di Lei come giocatrice è facile. Sono poche le cose che non sa fare. Ottimo tiro, spiccato altruismo, grande rimbalzista, veloce in contropiede. La giocatrice che tutti vorrebbero avere. Difficile trovarla nel posto sbagliato, come difficile muovergli un appunto. Oltre ad essere una grande e seria Atleta, è anche una donna allegra e determinata. Ci ha insegnato molte cose e le ragazze stravedono per lei. Quindi questo rinnovo è una notizia che ci rende felici ed orgogliosi».
«Non ho riflettuto molto prima di confermare la mia firma sul contratto. - spiega l'atleta - Bolzano è una città magnifica, di respiro internazionale e le Sisters mi hanno fatto sentire una di loro. Ho ricevuto stimoli che credevo di aver perso, allegria ed entusiasmo, oltre ad una vera amicizia. Quindi voglio dare il mio contributo anche in A2, sicura di poter migliorare assieme alla squadra. Ho appreso con piacere l'arrivo in regia di Chiara Rossi . Sono sicura che anche da neopromosse faremo molto bene in un campionato equilibrato ed avvincente».

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,516 sec.

Inserire almeno 4 caratteri