A3 femminile
domenica 15 febbraio 2015
BASKET
La capolista Pordenone non lascia scampo alla Cestistica

Riva disputa una buona partita contro una squadra che, nonostante la giovanissima età, è decisamente attrezzata per vincere questo campionato a mani basse, ma finisce sconfitta fra le mura amiche per 54-69.
La capolista Pordenone sale in riva al Garda ben determinata a tornare alla vittoria dopo aver subito la prima sconfitta della stagione ad opera del BCB. Nel primo quarto parte bene la Cestistica che si porta sul 12-6; Bertoldi Vicentini e Pierdicca tengono alta la bandiera gardesana di fronte ad un avversario che pressa forte a tutto campo. Le palle perse si sprecano ma nei 10 minuti è Pordenone a spuntarla ed il parziale si chiude sul 15-22 con Pan e Castello sugli scudi.
Il secondo parziale vede le friulane premere sull'acceleratore ed allungare fino al +17. Le rivane pagano le basse percentuali al tiro e faticano molto sotto canestro contro le torri avversarie. Ancora Bertoldi, un'acciaccata Flauret, e due triple di Pol e Ferrigolli capitalizzano i 10 punti biancoblù.
Si esce dalla pausa lunga sul 25-42, ma sul viso delle ragazze di coach Ferrari si legge la voglia di far bene, anche in vista della partita che la prossima settimana le vedrà impegnate sul campo della pallacanestro Bolzano. Il periodo si gioca sul filo dell'equilibrio con una convincente difesa individuale messa in campo dalle biancoblu. Santuliana combatte sotto le plance in difesa ma non riesce a concretizzare il proprio buon lavoro in attacco.
Alla sirena il tabellone segna 39-56 e nel quarto finale le rivane vogliono dimostrare il proprio valore: nonostante il quinto fallo di Pierdicca a ben 7:00 dalla fine stanno in campo con determinazione e giocano la loro pallacanestro con orgoglio.

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,732 sec.

Inserire almeno 4 caratteri