A3 femminile
lunedì 26 gennaio 2015
BASKET
Cestistica superata in casa da Udine, chiude ottava

Nell'ultima giornata di ritorno la Cestistica ha affrontato al PalaGarda la corazzata Udine che, dopo una partenza a singhiozzo, ha dimostrato di poter ambire alla promozione in A2.
Dopo la convincente vittoria con la Pallacanestro Bolzano e la sconfitta di misura con il BCB secondo in classifica, le ragazze di coach Ferrari sono scese in campo convinte di poter giocare faccia a faccia con le friulane: alla prova dei fatti però Udine ha fatto valere la propria maggiore fisicità, una notevolissima intensità difensiva ed una compattezza di squadra che hanno letteralmente schiantato le biancoblu.
Sin dal primo quarto si è capito bene quale sarebbe stato l'andamento della partita, con le rivane schiacciate dalle avversarie su entrambi i lati del campo: 4-21 il parziale. Nel secondo quarto la musica non è cambiata, Riva ha provato a reagire ma senza successo e si è andati alla pausa breve sul 10-34.
Il divario è incolmabile ed il secondo tempo, giocato ad armi pari dalle due squadre, non ha cambiato la sostanza del match: il punteggio finale è 30-56, una sconfitta nella quale si salvano solo i due lampi finali della giovane Ferrigolli, che ha fatto valere la propria velocità di esecuzione nell'attaccare il ferro.
La Cestistica attende ora l'inizio della fase a orologio in cui, partendo da una scomoda ottava posizione in classifica, le ragazze di coach Ferrari tenteranno comunque di raggiungere l'obiettivo play off: le due dirette concorrenti in classifica hanno solo due punti in più in classifica e quindi i giochi sono ancora aperti.

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,719 sec.

Inserire almeno 4 caratteri