A3 femminile
lunedì 19 gennaio 2015
BASKET
Per la Cestistica Rivana importante successo a Bolzano

Derby regionale di ritorno tra Sicurplanet Bolzano ed Avis Riva in una partita ricca di significato e di aspettative con obbiettivo un posto nei playoff. E nuovamente lo scontro viene vinto dalla squadra trentina che in classifica , con la vittoria odierna,ha quattro punti, tutti conquistati ai danni della squadra di Bolzano. Per Sicurplanet parlare di “bestia nera “potrebbe sembrare facile, ma questa partita è stata meritatamente vinta dalla squadra ospite che ha disputato una gara pressoché perfetta. E a nulla sono valsi gli sforzi delle bolzanine, che con coraggio e volontà hanno cercato di sovvertire gli esiti dell’incontro.
Riva era in una serata magica ed irripetibile, lo testimoniano le ben 11 bombe da tre e la straordinaria percentuale di 15 su 17 nei tiri liberi. L’apice della prestazione la Cestistica Rivana lo ha fornito nel terzo quarto, dove i punti a segno sono stati ben 27, cosa inusuale nei campionati italiani e talvolta anche nella NBA. Straordinarie e fortunate quindi nel tiro, ma anche reattive su tutti i palloni e fortemente motivate dopo la lunghissima striscia di sconfitte subite in campionato, alcune maturate con distacchi minimi. Sicurplanet di contro ha giocato a tratti in maniera anche discreta, aggiudicandosi i parziali del secondo e del quarto quarto, subendo però la fulminante partenza di Riva nel primo e il bombardamento da tre nel terzo (parziale 27 a 15).

Sul campo è balzata all’occhio la differente fame di vittorie e l’approccio molto più risoluto delle gardesane, che desideravano fortemente un successo scacciacrisi. Si è evidenziata anche la scarsa difesa di Bolzano, che spesso ha lasciato liberi varchi a canestro e che non è riuscita a marcare con sufficiente pressione le tiratrici avversarie, molte volte lasciate colpevolmente libere sul perimetro. Paiono lontani i tempi in cui Bolzano per anni si fregiava di essere la miglior difesa del campionato. Forse andrebbe specificato che sia difendendo a uomo che difendendo a zona, il tiratore deve sempre ricevere l’attenzione della difesa con una forte pressione. Cosa che non è stata fatta durante l’incontro e che è costata molto cara nell ’economia della gara. Sicurplanet Bolzano ha tentato nell’ultimo quarto di accorciare le distanze, ma lo svantaggio era tale da consentire alla squadra allenata da Marco Ferrari di gestire il gioco con sufficiente tranquillità. Parlando delle prestazioni individuali in casa bolzanina nessuna atleta esce vincitrice dei rispettivi scontri diretti con le pari ruolo avversarie. Possiamo salvare qualche iniziativa in attacco di Bertan e Giordano e la buona combattività delle due giovani Dondi ed Hafner. In campo rivano bella partita della regista Flauret, abile nel coordinare il gioco e miglior realizzatrice della gara e straordinaria prestazione da tre di Pol e Pierdicca.
Il campionato prosegue con gli stessi temi che hanno preceduto questa gara. Riva si prende un brodino caldo e tenta l’aggancio a Bolzano e Sarcedo, che a loro volta cercano di scappare e di “farsi le scarpe” tra loro. Tre per un posto nei playoff ed ancora 8 partite.

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,719 sec.

Inserire almeno 4 caratteri