Divisione Nazionale C
domenica 7 dicembre 2014
BASKET
Darby c'è e i Piani tornano alla vittoria
Francesco Servadio
di Francesco Servadio

Piani a stelle e strisce. Esordio positivo per il nuovo coach, Deborah Fiorani (coadiuvata da Luciano Bettoni), e per lo statunitense Denarius Darby, protagonista indiscusso del match. La compagine biancoblu torna alla vittoria dopo un lungo digiuno, durato quasi due mesi (Piani-Petrarca Padova 67-58 del 12 Ottobre scorso). Il talento di Abbeville è la vera attrazione della partita contro Orange1 Bassano, terminata 69-63. Assistito egregiamente da Federico Tiribello (anche in versione di interprete), Darby gioca per quaranta minuti di fila, mettendo a referto ventuno punti e sei rimbalzi, oltre ad alcune giocate di categoria superiore. Per i pianisti l’incontro non inizia nel migliore dei modi: Gallea (top scorer con ventidue punti) e Nicola Camazzola fanno ciò che vogliono, seminando il panico tra i padroni di casa (2-10). Ma quando il “motorino” Tiribello (11) e il buon Darby decidono di rompere gli indugi, la sfida cambia volto. Provvedono loro a dettare i ritmi di gioco, facendo girare la squadra (fra l’altro incompleta, a causa delle numerose assenze). Nelle file degli ospiti si “sveglia” pure Crosato ed è solo grazie a un tiro da fuori di Tiribello se i bolzanini non precipitano (17-23 al 10’). Il secondo quarto si apre nel segno di Darby, puntuale nei rimbalzi e abile a trovare la via del canestro. Trenti realizza quattro punti in trenta secondi e, insieme a Darby, sigla un break di 8-0 (25-23 al 12’05”). L’americano predilige un gioco veloce e concreto ma, quando se ne presenta l’occasione, prende l’ascensore e va a schiacciare (31-29). I veneti difendono con intensità sul portatore di palla (la marcatura nei confronti di Tiribello è spesso asfissiante), tuttavia la sete di vittoria dei biancoblu è più forte delle avversità (37-35 al 20’, in virtù del canestro da sotto firmato da Sipala, a pochi secondi dalla sirena). Nel terzo quarto, quando Tiribello è in debito d’ossigeno (38’ per lui), i Piani vanno nuovamente in difficoltà (48-55). A risollevarli provvedono Gotti (sempre prezioso e abile anche da tre) e Somvi (dieci punti e sei rimbalzi in poco più di 29’). Ultimi dieci minuti al cardiopalmo, caratterizzati dai tiri chirurgici di Gotti e da alcuni strafalcioni arbitrali (assurdo il fallo in attacco comminato a Darby, al 34’). Al 39’10” l’ala forte bergamasca spende il quinto fallo, ma Tiribello e Somvi chiudono i conti dalla lunetta, tra gli applausi del pubblico. 

INTERVISTE:
Cerchiamo di attaccare rapidamente, per sfruttare la velocità di Denarius”, dichiara capitan Tiribello al termine del match. “Mi trovo bene a Bolzano e sono contento di aver esordito con una vittoria”, afferma lo statunitense. Play o guardia? “E’ indifferente, mi alterno con Federico”. Soddisfatta anche l’allenatrice Deborah Fiorani. “Ero convinta che i ragazzi avrebbero dato il massimo, per dimostrare le loro qualità. Le due settimane di “autogestione” hanno contribuito a compattare il gruppo. Io mi sono semplicemente unita a loro. Con l’arrivo di Denarius la squadra è diventata ancora più coesa: lui non forza, fa sempre la cosa giusta e aiuta i propri compagni. Ora dobbiamo cercare il nostro equilibrio”.

SERIE C-Girone C
10ª Giornata
:
Pall. Vis Spilimbergo-Gemini Mestre 104-99
Falconstar Basket-S. Margherita Caorle 83-65
Pall. Montebelluna-Rucker Sanve 56-58
Ardita Gorizia-Coe Oderzo 54-74
Piani Electrogroup Tec-Orange1 Bassano 69-63
Petrarca Padova-Calligaris Csb Corno 68-72
Banca Popolare Vicenza-Broetto Costruzioni Padova 69-60

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 1,375 sec.

Inserire almeno 4 caratteri