A3 femminile
lunedì 14 aprile 2014
BASKET
Iniziano con un ko i playoff promozione della Cestistica

Nel girone B dei playoff per la promozione in A2 l'avventura della Cestistica Rivana comincia con ko esterno a Carugate. Un quarto e mezzo stellare ha illuso lo sparuto gruppo di tifosi al seguito delle biancoblù di coach Fumagalli, che poi hanno dovuto piegarsi alle avversarie.
Nel primo quarto, come accennato, le rivane annichiliscono Carugate che, pur a ranghi completi dopo tanto tempo, parte contratta e con percentuali terribili al tiro da 2. Alla prima sirena il punteggio è fissato sul 10-14: quattro punti di margine con un notevole 57% da 2 con le avversarie che non superano il 30%.
Il secondo quarto parte benissimo per le trentine, che rifilano un 0-9 alle avversarie: la reazione delle lombarde, però, non si fa attendere e con un notevole agonismo costringono le rivane a subire un contro parziale di 12-1. I punti di Carugate arrivano in gran parte dalla lunetta, con le rivane che si caricano di falli (ben 9) e finiscono subito in bonus. Alla sirena è 26-24.
Al rientro dalla pausa lunga Carugate prende decisamente in mano le redini della partita, le ragazze della Fumagalli band si disuniscono in difesa e si spengono in attacco: il risultato è un significativo 22-7 che porta il punteggio sul 48-31.
Il 4Q si trascina stancamente sul binario della parità, le lombarde sono in pieno controllo della partita mentre le rivane sembrano timorose e prive di idee. Il quarto si conclude sul 12-10, la partita sul 60-41: sono 19 punti di scarto che non valgono nulla rispetto alla serie (da giocare al meglio delle tre), ma che rispecchiano quello che si è visto sul campo
Ora la Cestistica dovrà trovare nuovi stimoli ed equilibri per vendicare questa sconfitta tra le mura amiche e portare la serie sul pareggio.
L'appuntamento con il riscatto è fissato al PalaGarda per giovedì prossimo alle 20.

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 1,656 sec.

Inserire almeno 4 caratteri