A3 femminile
lunedì 13 gennaio 2014
BASKET
Ultimo quarto fatale per la Cestistica Rivana con Pordenone

Ilaria Bonvecchio al tiro
Ilaria Bonvecchio al tiro

Le vacanze natalizie non portano bene alla Cestistica Rivana. La partita contro le giovani stelle di Pordenone, che è società satellite della quotatissima Reyer Venezia, si è giocata davvero solo nei primi tre quarti, con le biancoblu che hanno mostrato una buona intensità mista ad un po' di confusione in attacco; nel quarto finale la top scorer Ilaria Bonvecchio è uscita per falli ed a quel punto le rivane hanno tirato i remi in barca, lasciando che Pordenone dilagasse. Il divario finale di 16 punti non rappresenta certo i reali valori in campo ma i numeri sono molto chiari: a fronte di percentuali molto simili al tiro da due (Riva 17/44, Pordenone 17/43) e disastrose su entrambi i fronti al tiro da tre (Riva 1/19, Pordenone 1/11) la differenza è stata fatta ai tiri liberi. Pochi e mal tirati per le biancoblu (5/13); molti e con buona percentuale per le avversarie (21/29).
La Fumagalli band, con le polveri bagnate del play Schwienbacher e delle tiratrici Reversi e Pizzo, non ha trovato la chiave per scardinare la granitica - e piuttosto lenta - difesa a zona attuata da Pordenone collezionando anche 19 palle perse contro le sole 2 delle avversarie.
Restano due partite per chiudere la prima fase del campionato ed accedere alle poule: le rivane dovranno mantenere alto il morale ed aumentare la concentrazione, in allenamento ed in partita, per garantirsi la permanenza in questo difficile ed importante campionato nazionale.

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 2,125 sec.

Inserire almeno 4 caratteri