Divisione Nazionale B
lunedì 8 ottobre 2012
BASKET
L'Urania Milano espugna Riva del Garda per un solo punto

Amara la prima in casa per il Garda Cartiere. Che contro l'Urania Milano deve masticare amaro. Già, perché al termine di una partita bella combattuta ed equilibrata i gardesani di coach Gabrielli hanno dovuto alzare bandiera bianca al cospetto dei lombardi solamente per un punto: 81-82. L'amaro in bocca resta per la truppa lacustre, visto che si parla di una partita alla portata delle Cartiere, di un avversario contro il quale sarebbe potuto arrivare un risultato diverso per il quale sarebbe servito un po' di cattiveria in più. A fine gara, infatti, coach Gabrielli si lamente soprattutto di questo, ovvero della poca determinazione e cattiveria agonistica che la sua squadra ha messo in alcuni momenti della partita.

GARDA CARTIERE – URANIA MILANO 81-82
PARZIALI: 19-20, 38-41, 60-61

Il tabellino completo del match lo trovate nella sezione “Risultati e classifiche”, basta cliccare su “Divisione nazionale B” e “Ultima” per vedere tutti i risultati, quindi sul risultato della partita per vedere il tabellino.


Fatale, poi, per i gardesani anche l'ottima prova di un ex come Novati, autore di 29 punti, mentre il tecnico delle Cartiere ha potuto godersi le buone prove di Rossi, Perin (ambedue autori di 22 punti a testa) e di Ciribeni che ha realizzato 18 punti. Partita sempre bella combattuta e tirata quella contro la squadra lombarda, squadra che non tirando in modo eccezionale è riuscita comunque a superare un Garda Cartiere che ha faticato tanto soprattutto a rimbalzo. Un Riva che tira bene (18/35 da 2, 10/20 da 3 e 15/15 ai liberi) ma che soffre tantissimo l'area pitturata, faticando a trovare movimenti e penetrazioni oltre che rimbalzi. Al pronti via i primi a provare a rompere l'equilibrio sono i padroni di casa (11-6) ma Milano ben presto riesce a tornare subito sotto ed a mettere la freccia sul 15-17. I due quintetti iniziano a giocarsela punto su punto e palla su palla, all'intervallo lungo è la tripla di Villa che permette a Milano di mettere il naso avanti (38-41). Nella ripresa Milano prova subito un allungo (43-49) ma Rossi e compagni ricuciono presto (58-59), arrivando così in un ultimo quarto nel quale l'Urania trova un passo in avanti (62-67) ma Perin (6/10 da tre per lui) trova la tripla del nuovo pareggio (67-67). Ci si gioca così la vittoria all'ultimo minuto con Novati che fa 74-77, Riva tiene il passo con Rossi ancora da 3 ma sul più bello viene fischiato un fallo antisportivo a Cara. La partita di fatto finisce qui, Milano segna e trova quel margine che negli ultimi secondi Riva non riesce più a ricucire. Finisce così 81-82 ma le Cartiere possono davvero mangiarsi le mani per non essere riusciti a sfruttare una buona occasione.

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,828 sec.

Inserire almeno 4 caratteri