A1 femminile
lunedì 14 novembre 2005
BASKET
Una vittoria con il cuore in gola

Il Basket Club Bolzano Lenzi Profexional festeggia la prima vittoria che non doveva sfuggire per lasciare all?ultimo posto il Palladio Vicenza, l?avversaria di ieri. Una vittoria conquistata al termine di una partita dalla trama incredibile, difficile da immaginare. Per spiegarla ecco i parziali dei due tempi: il primo si è chiuso sul 45 a 23 per le ospiti, il secondo sul 42 a 19, con il sorpasso finale firmato con un 2 su 2 dalla lunetta di Leigh Aziz, quando il cronometro segnava 9?26 alla sirena.
Dopo il primo tempo nessuno avrebbe scommesso sulla vittoria delle biancorosse. Anche perché la squadra di Piero Pasini ha giocato i suoi peggiori venti minuti della stagione, con incredibili errori difensivi, dei quali hanno approfittato la Slavcheva e la Willis (16 punti nel primo quarto), e pasticci in attacco, incomprensibili per giocatrici di questo livello ( solo due canestri su azione nel secondo quarto, il primo dopo 7?10).
Negli spogliatoi le giocatrici biancorosse, mentre le vicentine festeggiavano ormai la vittoria, si sono guardate in faccia ed hanno deciso di reagire, alla rincorsa dell?impresa impossibile, per recuperare 24 punti, nella quale ci credevano solo loro. Adesso la strada è tracciata, forse non merita soffrire così tanto, esaltando un?avversaria che non è certo superiore, anzi.
La partita inizia nella maniera migliore.
Pasini schiera Buzzanca, Mazzali, Moore, Aziz ed Erceg. Palla a due, e la Erceg infila in pochi secondi i primi due punti, subito seguita dalla Moore. Poi la Willis si ritrova troppo spesso da sola a centro area e rilancia Vicenza, sostenuta anche da due bombe della Slavcheva. Le biancorosse provano a tenere il passo, ma devono accontentarsi del ?8 al primo intervallo.
Il pasticcio bolzanino viene servito nel secondo quarto. In campo c?è praticamente solo Vicenza, che si trova la strada libera verso il canestro e può volare via con un parziale di 21 a 7.
Il terzo quarto inizia con un canestro della Slavcheva, e il distacco sale di 24 punti. Una differenza pesante, che però anziché abbattere, dà la carica alle biancorosse, che dopo aver toccato il fondo, iniziano la loro lunga rincorsa. Laura Lazzari prende in consegna la Slavcheva, che deve accontentarsi di solo due bombe nei restanti minuti, nessun punto nell?ultimo quarto. E? il freno giusto, anche il gioco vicentino ne risente, tanto da segnare 14 punti nel terzo quarto, ed appena 5 nell?ultimo.
Il BCB Lenzi ci crede, anche dopo il ?15 al via degli ultimi dieci minuti e il ?8 a cinque minuti dalla sirena. A 40 secondi dalla fine la Erceg firma il ?1, dopo una serie di errori di una coppia arbitrale non all?altezza, che spezza il gioco bolzanino, va in lunetta la Djambazka, che sbaglia i due tiri della sicurezza, nella replica la Aziz viene messa giù senza tanti complimenti e ha a disposizione due tiri liberi. Fino ad allora la percentuale dalla lunetta non era certo rassicurante (47%) e nemmeno quella di Leigh (55%, 5/9). Il peso della responsabilità non disturba la Aziz che li infila tutti e due. Il contrattacco vicentino è improvvisato, e il rimbalzo finisce alla Mazzali.

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,453 sec.

Inserire almeno 4 caratteri