Divisione Nazionale B
martedì 21 agosto 2012
BASKET
Il Garda Cartiere inizia un nuovo ciclo con Andrea Gabrielli

Dopo tanti anni di derby, con Trento e con Rovereto, ora per il Garda Cartiere si apre una stagione nuova. Un'annata nella quale essere l'unico quintetto regionale nel DNB, la Divisione Nazionale B, il quarto campionato nazionale che vedrà i rivani del nuovo/vecchio coach Gabrielli impegnati dal 30 settembre prossimo in un girone A che raccoglie tutti i quintetti del nord Italia. Niente più romagnole o marchigiane, quindi, a differenza delle ultime stagioni ma tutto un girone dislocato in lunghezza, da Torino sino a Corno di Rosazzo. Ad affrontare questa nuova sfida un Garda Cartiere molto rinnovato, tanto che sono solamente tre i giocatori reduci dallo scorso campionato. Via Bindi (approdato a Villafranca) è arrivato quel Gabrielli tecnico della Virtus Gardascuola in C2 alcuni anni fa ed ora timoniere di un gruppo giovane che vuole prima di tutto pensare solamente alla salvezza. Dall'anno scorso sono rimasti solamente i tre trentini, ovvero Pastori, Cugola e Tobaldi, mentre da fuori regione sono giunti ragazzi che hanno tanta voglia di ritagliarsi un posto al sole. Sette giocatori che rispondono ai nomi di Gianmarco Rossi (play, 1990), Augusto Cara (ala, 1989), Manuel Meschino (ala/centro, 1982), Pasquale De Martino (guardia/ala, 1991), Marco Perin (play/guardia, 1993), Niccolò Rinaldi (ala/centro, 1993) e Leonardo Ciribeni (guardia, 1992). L'obiettivo primario, infatti, è restare in categoria per mantenere viva la grande vocazione del Garda trentino ad essere la “basket city” di casa nostra. In questi primi giorni di preparazione i biancoblù stanno svolgendo un doppio allenamento quotidiano, fisico al mattino al campo sportivo di Arco e poi con il pallone al pomeriggio.

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,719 sec.

Inserire almeno 4 caratteri