SporTrentino.it
Legabasket A

Per la Dolomiti Energia netta vittoria contro Sassari

Questa Dolomiti Energia Trentino fa sul serio: straripante vittoria interna dei bianconeri, che ieri sera hanno battuto il Banco di Sardegna Sassari 92-78 al termine di 40’ giocati al limite della perfezione in attacco e in difesa. Il settimo turno del campionato di Serie A UnipolSai è di una Trento sempre in controllo delle operazioni e capace di mettere un freno al miglior attacco del campionato: la terza vittoria in campionato della Dolomiti Energia è la più bella e convincente, il perfetto coronamento di una gran serata in cui cinque giocatori vanno in doppia cifra e la squadra produce 15 palloni recuperati.

La cronaca

La Dolomiti Energia ritrova Gary Browne nel quintetto iniziale e parte a spron battuto sfruttando le polveri bagnate di Sassari in attacco e puntando il ferro con continuità e precisione: in un primo quarto di continui break e contro-break (9-2, 9-11, 17-11) i padroni di casa hanno il grande merito di crescere di intensità in difesa, affidandosi dall’altra parte del campo al talento di Sanders e del “solito” Browne (17-12 dopo i primi 10’).
L’attacco di Sassari nel secondo quarto ha un nome e un cognome: Eimantas Bendzius, che da solo firma 16 dei 19 punti realizzati dal Banco di Sardegna nei secondi 10’. L’Aquila però è uno spettacolo di energia, qualità e carattere: trascinata da una difesa in costante crescendo di impatto fisico e tecnico la squadra di Nicola Brienza si distende sulle ali dell’entusiasmo, trovando in Williams e in un puntualissimo Sanders i riferimenti offensivi per volare sul 45-32 con cui si chiude il primo tempo di gioco.
Il monologo trentino interrotto dall’intervallo lungo riprende nel terzo quarto con intensità ancora maggiore: Bendzius è sempre una sentenza, ma i bianconeri non fanno una piega e continuano ad esprimere la loro pallacanestro tutta sostanza in difesa e frizzante in attacco. Sanders è ovunque, Williams e capitan Forray tengono alto il livello di produzione offensiva della squadra per tutto il quarto: ne viene fuori un 30-17 che spacca la partita e lancia la fuga di Trento a +26. Sassari non alza mai bandiera bianca, ma la vittoria dell’Aquila è realtà: una grande vittoria in una grande serata.

Le dichiarazioni

«Siamo davvero contenti di questa vittoria, - dice Nicola Brienza - devo ringraziare e fare i complimenti ai miei ragazzi, perché stasera hanno giocato una splendida partita contro una grande avversaria. Abbiamo messo in campo grande intensità ed energia, abbiamo limitato il gioco offensivo di Sassari e tutti i giocatori scesi in campo hanno avuto grande impatto: abbiamo generato tiri aperti in attacco, ma al di là dei 92 punti segnati la differenza l’abbiamo fatta in difesa. Ora ci aspetta una settimana in cui siamo chiamati a una prova di maturità con tre trasferte contro tre buonissime squadra: serviranno mentalità e attenzione per fare un ulteriore step».

Il tabellino

Dolomiti Energia Trentino - Banco di Sardegna Sassari 92-78 (17-13, 45-32; 75-49)
DOLOMITI ENERGIA TRENTINO: Martin 8 (3/7, 0/3), Conti, Browne 15 (0/2, 4/7), Forray 11 (1/2, 2/5), Sanders 23 (4/5, 5/7), Morgan 7 (1/3, 1/5), Williams 15 (5/8), Ladurner, Lechthaler ne, Maye 13 (3/7, 2/6). Coach Brienza.
BANCO DI SARDEGNA SASSARI: Spissu 3, Bilan 8, Devecchi 11, Re 3, Burnell 18, Bendzius 25, Gandini, Gentile 5, Tillman 5. Coach Pozzecco.

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,281 sec.

Classifica

Notizie

Foto e video