SporTrentino.it
Legabasket A

Dolomiti Energia Trentino domani in campo contro il Bursaspor

Dopo una settimana difficile e dopo la sconfitta a testa alta in quel di Milano, la Dolomiti Energia Trentino si è rituffata in una nuova settimana con doppio impegno coppa-campionato da vivere interamente alla BLM Group Arena (sabato ore 20.00 la sfida contro Sassari): nell'impianto, che per qualche settimana vedrà tutte le partite ufficiali dei bianconeri a porte chiuse, l'Aquila cercherà di riprendere il ritmo e l'inerzia che aveva prodotto quattro successi consecutivi.
Intanto domani sera contro il Frutti Extra Bursaspor (palla a due alle 20.00, diretta su Eurosport Player) capitan Forray e compagni proveranno a rimanere imbattuti in vetta al gruppo D di regular season in 7DAYS EuroCup: complice anche il rinvio di tutte le gare del girone valevoli per il Round 5 infatti Trento è sempre in vetta (4-0 il bilancio), mentre la squadra di Bursa con tre partite giocate deve ancora festeggiare il primo successo (0-3).

«Nel match di domani contro il Bursaspor - commenta coach Nicola Brienza presentando il Round 6 - dobbiamo provare a mettere in campo quello che abbiamo mostrato di saper fare nei primi 30' del match contro Milano: intensità, difesa, capacità di giocare di squadra condividendo le responsabilità in attacco. Certo, dopo una settimana di soli allenamenti individuali il primo obiettivo è recuperare il più in fretta possibile il ritmo partita, ma la sfida del Forum da questo punto di vista ci può avere un po' aiutato a riprendere il discorso: oggi ci siamo allenati in gruppo, nonostante le assenze con cui dobbiamo ancora fare i conti, e lavoriamo per arrivare pronti ad un match tutt'altro che facile da affrontare. Il Bursaspor è una squadra composta da ottimi giocatori, che fanno del loro talento e del loro uno contro uno i propri principali punti di forza: all'andata abbiamo imparato a nostre spese, nel primo tempo, che se non abbiamo la giusta energia e la giusta prontezza in difesa possiamo soffrirli molto; quindi, come successo nella seconda metà di partita in Turchia, dobbiamo avere un impatto di alto livello in difesa e costruire dalla nostra metà campo i presupposti per battere i nostri avversari».

La prima avventura europea della giovane e ambiziosa compagine turca si è aperta con tre sconfitte in altrettanti match, che hanno messo in evidenza le difficoltà in difesa del gruppo allenato da coach Acik: il Bursaspor segna 82 onorevolissimi punti a partita, ma ne concede più di 93 ai propri avversari. Nel match di andata la Dolomiti Energia rimontò dal meno 12 per vincere 86-93 trascinata dalle doppie-doppie di Williams e Browne, ma nel frattempo i turchi si sono rinforzati anche con l'arrivo del tiratore Metin Turen (15 punti di media e un irreale 70% da tre). Le altre stelle offensive dei "coccodrilli" sono l'ex Sassari e Brindisi Kenny Kadji (13 punti e 6 rimbalzi di media) e la coppia di esterni Newman-Munford, che produce complessivamente oltre 20 punti e 6 assist.
Gli altri match del gruppo D in programma nel Round 6: Ljubljana (1-2) - Nanterre (1-3), domani alle 18.30; Gran Canaria (3-1) - Patrasso (2-2) domani alle 21.00.

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,141 sec.

Classifica

Notizie

Foto e video