SporTrentino.it
A2 femminile

Prime amichevoli ok per le Acciaierie Valbruna

Il Palaresia ha ospitato la prima serie di amichevoli organizzate da Acciaierie Valbruna Bolzano. Una bella occasione per riprendere con il basket giocato, dopo mesi di inattività forzata. L'impressione è stata piacevole e nel contempo strana. Le giocatrici hanno tutte profuso un grande impegno, ma fiato e precisione hanno ancora da venire.
L'allenamento in comune, così vengono chiamate le amichevoli in era Covid, ha visto la partecipazione di Abano, quotata squadra di serie B veneta, poi la giovane compagine di Ravina, squadra in predicato di salire dalla C alla B, nonché le Red Devils, una selezione bolzanina di giovani del vivaio di Pallacanestro Bolzano.

Il primo incontro è stato quello tra Ravina e le stesse Red Devils: le trentine, apparse molto toniche e reattive, hanno impresso ritmi alla gara mal digeriti dalle giovani bolzanine. Il punteggio finale, 61 per Ravina e 39, per Bolzano parla di una certa difficoltà delle padrone di casa di trovare il canestro.
L'incontro clou della serata di sabato è stato quello tra le Sisters di Acciaierie Valbruna Bolzano, all'esordio stagionale, e le agguerrite venete di Abano. Un test importante per capire il livello della squadra dopo tre settimane di duro lavoro tecnico e fisico. C'era anche grande curiosità per vedere i volti nuovi, tra i quali quello di Karin Kuijt alla su prima gara in Italia.
La gara, dopo un equilibrio durato pochi minuti, ha visto le Sisters passare avanti nel punteggio e mantenere un consistente vantaggio sino al finale di 64-40.
Il lavoro in difesa è stato più che sufficiente ed è servito per contenere le folate ricche di entusiasmo delle venete. In attacco Bolzano ha cercato di sviluppare il proprio gioco fatto di velocità e contropiede, ma le gambe non hanno risposto ancora al meglio. MVP della serata è stata Francesca Fabbricini, che dopo un avvio sonnolento ha fatto valere il suo senso di posizione e le capacità realizzative sottomisura. Per lei 14 punti. Elisa Chiabotto ha supportato al meglio la compagna con un buon bottino di 11 punti personali. Poi tutta la squadra è andata a canestro distribuendo i punteggi in maniera equilibrata.

La seconda giornata di amichevoli è iniziata con una interessante sfida tra le Red Devils ed Abano. Punteggio in equilibrio nella prima fase, poi Abano ha allungato grazie ad una maggiore preparazione fisica e una maggiore precisione al tiro. Il tabellone al termine della gara segna 51 a 71 a favore delle termali.
La partita conclusiva della due giorni cestistica ha visto un frizzante incontro tra Acciaierie Valbruna e Belvedere Ravina. Le giovani trentine si sono difese con orgoglio resistendo nel primo quarto. Nel secondo Bolzano ha preso in mano le redini del gioco con veloci contropiedi e con piacevoli azioni corali. Nel terzo quarto l'allungo delle Sisters è stato perentorio ed ha di fatto chiuso la gara che è terminata 81 a 47.
In bella evidenza Kuijt (14), che ha illuminato il gioco con bellissimi passaggi, e il duo Assentato - Hafner Daniela, che ha impresso forti accelerazioni al gioco e hanno realizzato un interessante bottino (12).

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,125 sec.

Classifica

Notizie