SporTrentino.it
Legabasket A

Anche Roma si iscrive alla serie A, Torino rimane quindi in A2

Roma è salva, almeno per ora. Il patron Claudio Toti ha deciso di iscrivere la Virtus al campionato 2020-21 nell’attesa di cedere la società, forse già entro agosto, a una delle due cordate imprenditoriali che hanno manifestato interesse a subentrare. Lo stesso Toti ha però ammesso che se l’operazione non andasse a buon fine ci sarebbe una situazione di forte difficoltà. Senza sapere chi sarà il potenziale nuovo proprietario toccherà quindi alla vecchia gestione assemblare la squadra per la prossima stagione partendo dall’allenatore Piero Bucchi, dopo che non sono state esercitate le reciproche clausole di uscita dal biennale firmato nel 2019, e dall’unico contratto in essere per i giocatori, che è quello del playmaker Tommaso Baldasso. L’iscrizione di Roma porta a 16 le squadre che hanno confermato la loro presenza in A quindi chiude le porte al ripescaggio di Torino che giocherà la A2.
Cremona ha ufficializzato l’arrivo di Paolo Galbiati sulla panchina della Vanoli. Il 36enne tecnico lombardo ha firmato un contratto annuale con opzione per una seconda stagione e ha iniziato a lavorare con il general manager Flavio Portaluppi per la costruzione della squadra che partirà dalla scelta degli italiani. Si aspetta la risposta di Travis Diener per l’offerta contrattuale di rinnovo con un ingaggio sensibilmente decurtato rispetto alla scorsa stagione.
Trieste ha completato il roster con la scelta del quinto e ultimo straniero nel ruolo di guardia tiratrice titolare. Si tratta del 26enne Milton Doyle, giocatore con un rapido passaggio NBA, che in questa stagione era in G-League prima di approdare in Israele per la conclusione
del locale campionato. Salgono così a quattro gli extracomunitari in organico di cui tre al debutto in Italia.
Pesaro è tornata alla carica per Ariel Filloy nella speranza di assemblare con Tambone una coppia di registi italiani e aggiungere uno straniero nel reparto lunghi, dove si attende l'ufficializzazione dell'arrivo di Taylor Cain, dopo che il giocatore si è liberato "consensualmente" dell'anno residuo di contratto con Brescia. L’oriundo argentino è tentato dall’idea tecnica della Vuelle, ma non dall’offerta economica ritenuta troppo bassa, e si è preso ancora qualche giorno prima di accettare la proposta di una squadra di Liga ACB.

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,145 sec.

Classifica

Notizie

Foto e video