SporTrentino.it
B femminile

La Cestistica ha fame di punti e chiede strada al Pordenone

Dieci punti di differenza in classifica non son pochi (16-6), ma pur forte della miglior posizione in classifica, la Cestistica Rivana Agl non può permettersi alcuna distrazione. Per la settima giornata del girone di ritorno le gardesane allenate da coach Sergio Ferraglia hanno un solo risultato utile, la vittoria.
Sabato sera ore 20.30 al PalaGarda contro il Sistema Rosa Pordenone (già battuto all’andata 58-78) le trentine metteranno in campo anche l’energia che è rimasta negli spogliatoi dopo l’annullamento del match di sabato scorso contro Trieste (non si era presentato il medico).
«Abbiamo intenzione di concludere questo campionato nel migliore dei modi possibili - ha detto la presidente Cristina Santi - e dire che ce ne sono già capitate fin troppe, mi pare quasi eufemistico. Abbiamo una squadra che ha dimostrato di poter tenere testa a tutte le formazioni del girone, e con tutto il rispetto che Pordenone merita, noi non possiamo assolutamente sbagliare questo match. Ho visto delle ragazze molto cariche e determinate segno che le disavventure ci hanno rafforzato e non indebolito. La società e il nostro pubblico meritano il meglio possibile ed è per questo che chiedo di stringere i denti e mettere in campo tutte le energie».
Le friulane sono allenate da Andrea Da Preda e possono contare su una collaborazione importante come quella con la Reyer Venezia. Il terminale della formazione è la serba Mona Zaric, classe 2002 e portacolori della nazionale under 18, forte di una media di 15 punti a partita. Nella giovanissima squadra friulana giocano anche l’altra serbe Milica Sekulic (under 16) e la bosniaca Gorica Jankovic, oltre alla Bartholomew che all’andata contro le rivane segnò ben 16 punti.

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,141 sec.

Classifica

Notizie

Foto e video