SporTrentino.it
D maschile

Trio di testa in fuga ma con GS Riva che ora è la quarta forza

La quarta giornata del girone di ritorno, vede il consolidamento delle posizioni da parte del trio di testa, formato dal Gardolo, dal Cus Trento e dalla Virtus Alto Garda, ma con il GS 2018 Riva che prova ad inserirsi nel quartetto in vista dei playoff.

La quarta forza in campionato ora è il Gs Riva 2018, che ai tempi supplementari, vince per 81 a 82 contro una sorprendente Europa Bolzano, che nonostante la sconfitta, gioca la propria migliore partita della stagione. Roveretani di coach Ferrari, che portano a casa due punti importanti grazie anche a Lusente e i sui 25 punti, Barbera e Maci entrambe a quota 17 e Fia con 13. Bolzanini alla guida di coach Sow, con Broggio a quota 27 punti, seguito da Gaye con 16 e Boldrini con 10. Rivani ora al quarto posto, in quella che ad inizio stagione pareva la posizione che avrebbero dovuto accupare i veneti del Villafranca.

La capolista Gardolo vince sul campo della neo promossa Paganella Lavis con il punteggio di 51 a 64. Buona la prova casalinga degli uomini guidati da coach Perissinotto, formazione che da neo promossa sta ben figurando in questo scorcio di campionato. Solo Moretti in doppia cifra fra i padroni di casa, 14 punti per lui. "Gialli" di coach Guastamacchia, in doppia cifra con Valer a quota 14, Savoia con 11 e il veterano Gambino con 10.

Cus Trento che vince abbastanza agevolmente sul campo del Basket Pergine, con il punteggio di 55 a 77, tenendosi così stretto il prezioso secondo posto in classifica in coabitazione con la Virtus Alto Garda.

L'altra comprimaria, la Virtus Alto Garda, vince sul campo dei Piani Junior Bolzano, con il punteggio di 54 a 61, con la conseguenza che i bolzanini di coach Travaglini, devono abbandonare momentaneamente il quarto posto in classifica. Gabrielli con 15 punti e Ramoni con 10, i padroni di casa in doppia cifra. Formazione ospite guidata da coach Raffaelli, con Finarolli a quota 14, Frattarelli con 12 e Pace a quota 10.

Preziosa vittoria casalinga dello Junior Basket Rovereto, ai danni del Pergine Audace, dopo un match che termina sul 64 a 59 e che regala alla formazione di coach Fumagalli, un paio di punti che servono proprio ad allontanare i diretti concorrenti guidati da mister Taverna. Padroni di casa che brindano alla vittoria anche grazie a Bernardino con i suoi 19 punti, seguito da Vinante con 13 e Dellantonio con 10. Perginesi che provano ad arginare con Paladino e Rizzon entrambe a quota 14 e con il veterano Lucchini a quota 10.

Autore
Sandro Botto
© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,141 sec.

Classifica

Notizie

Foto e video