SporTrentino.it
D maschile

Il trio di testa esce illeso in questo turno

Nella terza giornata del girone di ritorno, le tre squadre di testa, escono illese dalle rispettiva sfide, ampliando il solco con le inseguitrici.

La capolista Gardolo, guidata da coach Guastamacchia, vince contro un arrembante Junior Rovereto, con il punteggio di 77 a 69. Partono in quarta i "gialli", 26 a 15 il primo parziale, mentre a metà partita il gap diviene interessante per i padroni di casa, 49 a 33. Con il rientro dalla pausa lunga, gli uomini di coach Fumagalli rispondono al meglio, recuperano terreno e fanno impensierire la panchina del Gardolo, 61 a 52 al suono della penultima sirena e il buon bottino dei padroni di casa è dilapidato. Nell'ultimo parziale gli ospiti riducono ancora il gap, ma mancano il colpaccio, che avrebbe reso il campionato ancora più interessante. Fra i padroni di casa, bene Valer a quota 20 punti, seguito da Claus con 18 e Dellai con 14. Buona prova per Vinante fra gli ospiti, 21 punti a referto. In doppia cifra anche Bernardino, quota 16 per lui.

La Virtus Alto Garda domina il proprio campo contro il Paganella Lavis, vincendo per 71 a 59, contro la buona formazione di coach Perissinotto. Nelle fila degli uomini guidati da coach Raffaelli, in doppia cifra Stienen con 20 punti, seguito da Perrucci con 11 e Frattarelli con 10. Fra gli "squali", Della Pietra a quota 15, Bianchi con 11 punti e Moretti con 10.

Il Cus Trento rischia più del dovuto sul campo dei Piani Junior Bolzano, vincendo per 55 a 58, dopo un match che pareva mettersi subito bene per gli universitari. 13 a 22 il primo parziale e 28 a 34 a metà partita. Invariate le distanza al termine del terzo parziale, 40 a 46, ma nell'ultimo quarto i giovani padroni di casa, guidati da coach Travaglini, rischiano di fare un brutto scherzo al Cus Trento, arrivando a tre punti di distanza. I bolzanini in doppia cifra Dieng con 12 e Barion con 10. Nella formazione guidata da coach Jakovljevic, bene Zago con 19 punti, seguito da Covi a quota 10. Grazie a questa vittoria il Cus Trento allontana da se il pericoloso Piani Junior ad una quota di sicurezza di 4 punti.

Buona prova in trasferta per il Basket Pergine, che sul campo del Villafranca, perde per 95 a 85, ma mettendo in agitazione la formazione di casa, costretta ad essere precisa per non farsi sconfiggere in casa. Fra gli uomini di coach De Palo, in luce Martinatti con 27 punti, seguito da Mascaro con 23 e Dorigoni con 20. Ottima la prova dei perginesi, nonostante la scomoda posizione in classifica, attualmente al penultimo posto.

Rinviato il match tra Audace Pergine ed Europa Bolzano.

Autore
Sandro Botto
© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,125 sec.

Classifica

Notizie

Foto e video