B femminile
domenica 12 gennaio 2020
BASKET
Le Acciaierie Valbruna piegano Muggia per 66-57

L'inizio di 2020 porta a tredici i successi conquistati dalla Pallacanestro Bolzano in questo campionato e la vittoria consente alla biancorosse di mantenere la testa della classifica. Battuta Muggia dopo un aspro confronto, 66-57 il finale.
Le muggesane giocano probabilmente la loro miglior partita stagionale, per nulla intimorite dalla classifica. Sisters imprecise, ma riescono a vincere con un importante allungo finale. Luppi ed Assentato protagoniste.

La cronaca


La sfida tra Acciaierie Valbruna Bolzano ed Interclub Muggia sulla carta partiva con un risultato già deciso. La larga vittoria esterna bolzanina dell'andata (+20) e l'ottima condizione palesata nel mese di dicembre dalle ragazze di Sandro Pezzi non concedevano grandi speranze alle giuliane, ma la pallacanestro è gioco imprevedibile e le ospiti, da vittime predestinate, hanno sfoderato un incontro tutto grinta e reattività, mettendo a dura prova i nervi dei tifosi e causando non pochi patemi alle padrone di casa.
L'inizio gara è molto equilibrato, con Bolzano che cerca di piazzare un primo allungo, ma con Muggia ben disposta in campo e molto aggressiva per sopperire al gap fisico sotto i tabelloni. Si osservamo su entrambi i fronti buone azioni di gioco, alternate da errori determinati dall'intensità delle difese. Bolzano attacca con ordine, ma concede troppi rimbalzi alle avversarie. Il primo quarto è di sostanziale parità.
Nel secondo Bolzano tenta nuovamente un allungo, ma il vantaggio non è mai superiore ai 4-6 punti. Il gioco di Muggia, fatto di lunghi possessi, tiene ritmo e punteggio basso, non consentendo a Bolzano di esprimere a campo aperto le proprie caratteristiche. Priva della solita precisione al tiro (Giangrasso assente per influenza e Kerin in campo imbottita di antibiotici per lo stesso problema) la squadra bolzanina va con un leggero vantaggio (37-33) al riposo di mezza gara.
Tutti si aspettano una gran ripresa da parte delle Sisters, è invece Muggia prima ad impattare, poi nel tentare l'allungo. Acciaierie Valbruna Bolzano dimostra nelle difficoltà di ritrovare coesione ed intensità difensiva e nell'ultimo quarto piazza alcuni importanti canestri, che decidono di fatto una partita indubbiamente ben giocata tatticamente dalle ospiti e caratterizzata da una forte imprecisione al tiro da parte di Bolzano.
Per Muggia ottima prova di Mervich, guardia tiratrice precisa e costante nel rendimento, affiancata da una buona performances di Silli dalla linea dei 6.25 con ben tre bombe e da alcune pregevoli incursioni di Castelletto. Per Bolzano buona la regia di Luppi, come interessante la sua partecipazione al bottino di squadra con 9 punti. Sufficiente Mossong e MVP della gara Giorgia Assentato, che oltre a 17 punti ha collezionato anche numerosi rimbalzi ed ottimi recuperi.
Nel finale è sorta qualche piccola polemica per un canestro segnato da Bolzano, arrivato dopo che la difesa muggesana, sotto di 7 punti a pochi secondi dalla fine, aveva "alzato le mani" in segno di accettazione della sconfitta. Ines Kerin nell'angolo non ha scorto le indicazioni delle avversarie ed a filo di sirena ha segnato il canestro del +9. Particolarmente veemente e fuori controllo la reazione dell'aiuto allenatore di Muggia, probabilmente deluso del finale della sua squadra che per lunghi periodi aveva accarezzato la possibilità di piazzare il colpaccio.

Le dichiarazioni


«Abbiamo puntato sulle atlete giovani maggiormente motivate e che credono nel progetto di rinnovamento che abbiamo avviato. Sono stato ripagato da una gara grintosa e volitiva, nella quale ho visto momenti di buon gioco, che hanno messo in difficoltà Bolzano. Se continuiamo su questa strada, sono certo che una salvezza tranquilla è alla nostra portata».
«Sono ovviamente soddisfatto della vittoria, raggiunta con molta forza di volontà e con un finale in crescendo. - afferma Sandro Pezzi - Manteniamo la testa della classifica ed abbiamo conseguito questo importante successo contro una squadra motivata e ben messa in campo. Abbiamo incontrato una cattiva serata al tiro ed una scarsa vena a rimbalzo. Ciònonostante non ci siamo persi d'animo e negli ultimi minuti abbiamo difeso alla grande, raggiungendo una vittoria mai scontata e tutt'altro che facile. Questi successi, raggiunti non giocando al meglio, sono quelli decisivi nel corso di una stagione. Un plauso particolare lo dedico a Ines Kerin, che allettata tutta la settimana ha voluto essere in campo e seppur in cattive condizioni ha segnato alcuni canestri di fondamentale importanza».

Il tabellino


Acciaierie Valbruna Bolzano - Interclub Muggia 66-57 (17-16, 37-33, 49-49)
ACCIAIERIE VALBRUNA BOLZANO: Fabbricini 4, Castellaneta, Mossong 15, Gottardi 6, Kerin 11, Assentato 17, Luppi 9, Hafner Daniela 4, Hafner Miriam ne, Castellaneta ne, Bertol ne, Abram ne, Muck ne . All. Sandro Pezzi. T.L. 17/27 tiri da tre Luppi 2 , Gottardi 1, Kerin 3, Assentato 3
INTERCLUB MUGGIA: Samez , Castelletto 9, Mervich 20, Vesnaver 4 , Silli 14 , Miccoli 2, Giustolisi 6, Santorio, Mezgec, Piemonte 2, Robba. All. Giuliani. T.L. 12/18 tiri da tre Silli 3, Mervich 2
Arbitri: Brocco e Tulio di Padova

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,125 sec.

Inserire almeno 4 caratteri