B femminile
sabato 2 novembre 2019
BASKET
Acciaierie Bolzano opache, arriva il primo ko

La sesta giornata di campionato si rivela deludente per Pallacanestro Bolzano che inciampa sul campo di Treviso, cogliendo la prima sconfitta dopo un filotto di cinque vittorie consecutive. Il risultato negativo per concretizzarsi aveva bisogno di due fattori: Sisters in versione Halloween e Treviso in ottima giornata. Entrambe realizzatesi in una serata nella quale troppe cose non sono andate come dovevano.
Il filo conduttore della gara doveva essere la sfida tra il miglior attacco del campionato, quello di Bolzano, e la miglior difesa, quella di Treviso. Ed anche in questo il campo ha dato solo conferme in casa trevigiana, con le padrone di casa aggressive su ogni palla, pronte a chiudere ogni varco ed ogni spazio alle tiratrici bolzanine. La fase offensiva è stata invece per la Pallacanestro Bolzano un costante cruccio per tutta la gara. Pessime percentuali da tre (2/16), errori sotto misura e scelte forzate hanno mostrato come non si dovrebbe interpretare un match importante come questo.

La cronaca


Sin dall'inizio della gara Bolzano è parsa poco focalizzata ed ha lasciato l'iniziativa alle avversarie. Il primo quarto trova
prontissime le ragazze di Treviso che infilano più volte in contropiede una difesa approssimativa e distratta. I primi 5 minuti segnano un 10-2, che la dice lunga sul pessimo approccio alla gara delle altoatesine.
Il time out chiesto da coach Pezzi è molto duro nei toni e serve per scuotere le Sisters in versione gita scolastica. Il parallelo cambio di difesa, reso obbligatorio dal parziale subito, inizia a dare i suoi frutti e vede Bolzano diminuire lo svantaggio e farsi sotto nel punteggio. In attacco il gioco è sempre frammentario e poco fluido, ma una difesa decente serve per andare alla pausa
di metà gara in sostanziale pareggio (27-26).
Il copione si ripete nel terzo quarto. Bolzano fatica a trovare conclusioni sensate, perde palloni importanti e si fa sorprendere su quasi tutte le palle vaganti che troppe volte finiscono nelle mani della squadra di casa. Treviso pare animata da un grande spirito di rivalsa, un'energia che sicuramente pervade la squadra dopo la sconfitta patita ad Abano. Bolzano invece sembra quasi appagata e spera sino all'ultimo in un aggancio. A 5 minuti dalla fine il punteggio è ancora in equilibrio (49-46), ma Treviso fa valere la maggiore voglia di vincere e con un finale arrembante piega la resistenza delle altoatesine.
Per Treviso ottima gara di Matic (18) mvp della gara, ben
affiancata da Pizzolato (10) e Diodati (11). Da premiare anche il lavoro oscuro, ma decisivo per gli esiti della gara di Rossetto e Grigoletto, che hanno dato una forte impronta di aggressività
alla fase difensiva della squadra.
Per Bolzano due sole sufficienze piene. Una per Fabbricini ed una per Daniela Hafner, che con la sua aggressività ha cercato di dare l'esempio, mal raccolto, alle altre sue compagne di squadra. Suscitano imbarazzo le prestazioni offensive di Gottardi (1/9), Kerin (2/13) e Mossong (5/16), mentre sono da analizzare le inconsistenti prestazioni di Giangrasso e Assentato.

Le dichiarazioni


«Sono molto perplesso e deluso. - dice Sandro Pezzi - Mi aspettavo, vista la difficoltà dell'impegno, qualche cosa di diverso dalle mie atlete. Ho chiesto una partenza decisa, ed in
effetti lo è stata, ma per Treviso. Ho chiesto aggressività nel gioco di attacco, in realtà abbiamo subito la loro per tutta la gara. È mancata lucidità nelle conclusioni e le nostre tiratrici all'unisono hanno fornito una prestazione insufficiente. Nonostante ciò siamo rimasti in gara per 35 minuti. Un paio di banali palle perse nel finale hanno posto fine ai nostri tentativi di rimonta».

Il tabellino


Nuova Pallacanestro Treviso - Acciaierie Valbruna Bolzano 59-46 (19-11, 27-26, 45-39)
NUOVA PALLACANESTRO TREVISO: Maniero 4, Dalla Riva, Diodati 11, Gasparini, Zanatta, Matic 18, Schiavon 3, Pizzolato 10, Devetta,
Grigoletto 7, Gini, Rossetto 6. All. Montelatici T.L. 8/15
PALLACANESTRO BOLZANO: Luppi 2, Mossong 12, Gottardi 5, Rossi,
Giangrasso, Fabbricini 8, Kerin 5, Assentato 5, Hafner D. 9, Marcello, Hafner M., Abram. All. Pezzi T.L. 6/11
Arbitri: Liberalesso di Treviso e Milan di Padova

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,125 sec.

Inserire almeno 4 caratteri