Legabasket A
lunedì 22 luglio 2019
BASKET
Ecco George King: ora manca solo uno straniero. Sarà Sutton?

George King è un giocatore della Dolomiti Energia Trentino: prodotto di Colorado University, l’ala piccola nativa del North Carolina dopo un anno in G-League con i Northern Arizona Suns debutterà a 25 anni in
Serie A ed EuroCup.
Vestendo i colori della squadra satellite dei Phoenix Suns, la franchigia che lo aveva scelto con la 59a chiamata del Draft NBA 2018, il classe ‘94 (198 centimetri per 100 chili) in 41 presenze ha prodotto 15.5 punti, 5.3 rimbalzi e 2.5 assist in 31’ di media, mostrando grande efficacia nel tiro dall’arco (42.9% su oltre
5 conclusioni da tre tentate a partita).

Brienza: «Diamo il benvenuto a un giocatore sulla cui scelta non abbiamo esitato un istante: King è un giovane di grandissima qualità su entrambi i lati del campo e un elemento perfetto per completare il nostro reparto esterni. In attacco è un’ala che apre il campo
con il suo ottimo tiro da fuori ma che sa anche attaccare il canestro; in difesa sfrutta la sua fisicità per proteggere il ferro e avere impatto contro ogni tipo di avversario. Siamo sicuri che ci darà una grossa mano a crescere e allo stesso tempo noi saremo importanti per lui, per fare un passo in avanti nella sua carriera».

Con l'arrivo di King e Blackmoon, ufficializzati lo scorso weekend, a Trento manca ancora una pedina per concludere il roster. Si vocifera del possibile ed ennesimo ritorno di Sutton, con Kelly spostato in tal caso nel ruolo di 5 titolare, ma a nostro avviso più saggio sarebbe l'acquisto di un 5 puro per non rendere troppo "Leggero" il reparto lunghi. Possibile anche un ulteriore innesto azzurro nello spot di guardia.

Questo il roster aquilotto:
Craft- Forray
Blackmoon - ??
King - Mian
Kelly - Pascolo - Mezzanotte
?? - Lechthaler

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,125 sec.

Inserire almeno 4 caratteri