B femminile
giovedì 2 maggio 2019
BASKET
La Cestistica Zanini reagisce e va a vincere a Trieste

La Cestistica Zanini Arredo Hotel ha affrontato 400 km di trasferta nel giorno dedicato ai lavoratori per andare a Muggia a cercare il punto del pareggio dopo la sconfitta subìta al Palagarda sabato scorso. Missione compiuta rimanendo sempre in controllo della gara, chiusa cn il successo per 53-29. Lo spareggio si giocherà al Palagarda domenica prossima.

La cronaca


Le giraffine hanno sfruttato al massimo i due giorni di allenamento con l’obiettivo di restare sul parquet per tutto il mese di maggio, a giocarsi ogni possibile chance di promozione in A2.
Coach Civettini mette in campo Piva, Bonvecchio, Reversi, Villarruel e capitan Fadanelli; assente la giovane Marchi e febbricitante la piccola Chemolli, lo staff tecnico rivano sa di poter contare sull’apporto di Luisa Fadanelli, Bregu e Bianconi; sul fronte opposto le muggesane si presentano con Mervich, Silli, Miccoli e compagne ben decise a difendere il campo di casa.
Nei primi minuti del quarto iniziale Muggia prova ad imporre il proprio gioco e, con notevole fisicità, aggredisce le giraffine su ogni pallone. Il primo pareggio sul 5-5 segna l’andamento del quarto, che si chiude con le gardesane sul +3 (15-18). 
Nel secondo periodo la Cestistica preme decisamente sull’acceleratore, aumenta l’intensità difensiva ed attacca con intelligenza la zona muggesana: Fadanelli e Villaruell vanno a segno con continuità e le percentuali al tiro da 2 punti sono eccellenti. Il tiro libero di Chemolli manda le squadre negli spogliatoi sul 21-34, un buon vantaggio di 13 punti, che però è insufficiente per considerare il match già chiuso.
Durante la pausa lunga coach Civettini chiede di tenere altissima la concentrazione per azzerare il tentativo di rientro delle muggesane: le giraffine eseguono il compito alla perfezione, Piva e Bonvecchio lavorano molto bene in attacco, ma tutta la squadra difende alla grande. Un contropiede di Villaruell allarga il gap fino al +20 (21-41) ed al suono della sirena i tabelloni del Palaquilinia si fermano sul 29-53 in favore delle biancoblù.
Nell’ultimo quarto sono i canestri di Fadanelli a segnare il massimo vantaggio sul +28 (25-53); a quel punto i coach rimescolano le carte, Bianconi stoppa Miccoli, Vicentini strappa un eccellente rimbalzo e sul ribaltamento di fronte Luisa Fadanelli segna una tripla da casa sua sul filo dei 24”; Bregu mette a segno i tiri liberi che le spettano dopo aver subito un paio di gran botte dalle avversarie e capitan Fadanelli segna il canestro da sotto che chiude il match consegnando la vittoria alle rivane con il punteggio finale di 38-63.
La Cestistica Zanini Arredo Hotel si giocherà l’accesso alla semifinale del playoff in gara 3, domenica alle 17.30. Sugli altri campi la seconda sfida tra le giovani reyerine di Pordenone e le ragazzine terribili di Futurosa Trieste si giocherà giovedì 2 Maggio. Sul fronte opposto del tabellone la corazzata Sarcedo ha battuto Rhodigium a domicilio per cui ora può aspettare comodamente l’esito della terza sfida tra Mestrina e San Marco: il secondo derby della laguna è infatti terminato con la vittoria in trasferta di Mestrina che ha così pareggiato la serie.
Sul fronte playout, infine, le gare di ritorno tra Montecchio e Cussignacco e tra OMA Trieste e NPTreviso si giocheranno sabato 4 Maggio.

Il tabellino


Interclub Muggia - Cestistica Zanini Arredo Hotel 38-63 (15-18, 21-34, 29-53)
Cestistica Zanini Arredo: Piermattei, Vicentini 0, Fadanelli L. 8,
Piva 7, Bonvecchio 7, Reversi 3, Chemolli 3, Fadanelli I. 18, Bregu 2, Villarruell 15, Bianconi 0. Tiri da 2P 14/22 (64%) - Tiri da 3P 5/17 (29%) - Tiri Liberi 20/28 (71%)
Interclub Muggia: Piemonte, Peretti 2, Silli 3, Mervich 6, Predonzani 0, Dimitrijevic 3, Fumis 2, Santoro 2, Miccoli Co. 13,
Miccoli Ca. 2, Florit 5, Castagna 2. Tiri da 2P 11/55 (20%) - Tiri da 3P 3/13 (23%) - Tiri Liberi 7/12 (58%)

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,109 sec.

Inserire almeno 4 caratteri