A2 femminile
domenica 14 aprile 2019
BASKET
Acciaierie Valbruna brillante per un tempo, poi Moncalieri vola

Moncalieri dimostra in campo una forza ed una precisione che non consentono alle Sisters di piazzare quel colpaccio che sarebbe stato loro necessario in relazione alla situazione di classifica. La resistenza delle bolzanine dura per tutto il primo tempo, poi la tenaglia organizzata in difesa dalle ospiti fa sfumare l'ambizioso progetto.
I numeri sono impietosi e parlano di un dominio piemontese, corroborato da una posizione in classifica ampiamente meritata e da una fisicità nel gioco che non ha rivali nel campionato: 61% da due e 40% da tre le percentuali infallibili delle ospiti in questa serata e contro la quale poco hanno potuto le padrone di casa, seppur protagoniste di un buon inizio di partita.
Per essere attenti e precisi nel commento bisogna anche rilevare la strana interpretazione che la coppia arbitrale ha dato della gara. A fronte di un numero elevatissimo di contatti hanno deciso di assegnare in tutta la gara solo 3 tiri liberi e sanzionare solo 13 falli. Un record costruito con assoluta imparzialità, bisogna riconoscerlo, ma con una interpretazione "maschile" del gioco che ha lasciato ampio spazio ai contatti fisici.
Ed in questa vera e propria battaglia Moncalieri ha trovato il proprio ideale brodo di coltura, mentre Bolzano ha faticato a trovare le contromisure idonee.

La cronaca


Primo quarto equilibrato con Moncalieri e Bolzano, che si affrontano a viso aperto con azioni piacevoli e spettacolari (17-20). Nel secondo quarto l'equilibrio continua sino al 15', poi un paio di palle perse di Bolzano ed alcuni brillanti contropiedi ospiti segnano il primo, decisivo break (28-39). Le Sisters nel terzo quarto cercano in ogni modo di riagganciare il punteggio, ma Moncalieri non molla di un millimetro e replica senza mai sprecare, confermando il vantaggio anche alla fine del quarto (43-55). Nell'ultimo quarto, dopo un paio di banali palle perse da parte delle Sisters, il vantaggio di Moncalieri non è più recuperabile e per Bolzano scorrono i titoli di coda.
Grande prova corale delle piemontesi, con il play Anastasia Conte MVP della gara con 17 punti, ben coadiuvata da una incisiva Cordola (16) e con una insolitamente precisa Katshitschi dal perimetro. Per Bolzano bene Mossong al tiro ed al rimbalzo (21), spalleggiata da una combattiva Consorti (10).

Le parole di Alessandro Pezzi


«Abbiamo resistito per 20' ad uno straripante Moncalieri in serata veramente di grazia. A tratti ho visto del bel gioco. A tratti sciocchezze ed ingenuità che non mi aspettavo. Brutta prova di tutte le esterne, imprecise e poco lucide. Mi aspettavo molto da Egwoh e Zanetti. La prima per contenere a rimbalzo Moncalieri, ma purtroppo i risultati sono stati deludenti, la seconda per dare un contributo di punti al nostro attacco, ma è incappata nella sua peggior prestazione da quando gioca con noi. Abbiamo sbagliato approccio mentale alla gara. Non ci siamo adeguati al metro arbitrale (3 tiri liberi totali) ed abbiamo sofferto oltremodo la fisicità e l'aggressività avversaria. Venivamo da tre ottime prestazioni, mi aspettavo qualcosa in più anche se probabilmente, vista la grande partita di Moncalieri, era veramente difficile conquistare i due punti. Ora mi aspetto un pronto riscatto specie da parte di quelle giocatrici che hanno offerto una prova letargica o approssimativa».

Il tabellino


Acciaierie Valbruna Bolzano - Adkronos Moncalieri 48-75 (17-20, 28-39, 43-55)
ACCIAIERIE VALBRUNA BOLZANO: Luppi 3, Mossong 21, Gottardi 3, Rossi 4, Mingardo, Zanetti 2, Consorti 10, Hafner D., Hafner M. 2, Egwoh 3, Rossetto n.e. All. Pezzi. TL 3/3
ADKRONOS MONCALIERI: Cordola 16, Conte 17, Landi, Poletti, Berrad 6, Domizi 4, Trucco 4, Katschitschi 11, Giangrasso 6, Bosco, Grigolait 6, Hernandez 5. All. Terzolo. TL 0/0
Arbitri: Berlangieri e Martinelli

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,625 sec.

Inserire almeno 4 caratteri