A2 femminile
domenica 10 marzo 2019
BASKET
L’Itas Alperia Bolzano interrompe la striscia vincente di Varese

SCS Varese – Itas Alperia Bolzano era una partita che non si presentava facile, dato che le padrone di casa erano reduci da due vittorie importantissime e una gran voglia di recuperare i troppi punti lasciati lungo il cammino. L'Itas Alperia, però, ha messo la museruola alle lombarde con una buona difesa.

Un inizio gara quindi teso con errori su ambo i canestri e un mini vantaggio delle padrone di casa riprese poi per chiudere il primo quarto in parità (14-14).
Nel secondo quarto le ospiti hanno preso più coraggio e anche grazie ad una buona prova difensiva si sono portate avanti senza più far rientrare le lombarde che comunque ci hanno provato veramente con intensità.
Punteggio molto basso, con percentuali non proprio delle migliori per entrambe le squadre, ma anche una buona difesa delle bolzanine che con la defezione dell’ultimo istante di Kathrin Ress, in campo solo per il riscaldamento pre-partita. Sono toccati così gli straordinari a Julita Bungaite in campo per 40 minuti. Poche quindi le giocatrici in doppia cifra, Juli migliore delle bolzanine con 11 punti seguita da un terzetto a 9: Safy Fall, Xhovana Cela e Ilaria Ruocco (3 bombe). Mentre per Varese da evidenziare un’ottima Arianna Beretta, top scorer con 17 punti e miglior valutazione Lega con 24.
Sabato prossimo dopo due trasferte consecutive si torna a giocare in casa prima della sosta per le Finali di Coppa Italia, con ospite il San Martino di Lupari. Il BCB all’andata sul loro campo aveva disputato una partita sicuramente sotto i propri standard e al PalaMazzali dovrà tirare fuori la sua grande grinta per rifarsi.

Le parole di Roberto Sacchi


«Devo veramente fare i complimenti alle ragazze, perché hanno messo il cuore dando tutto quello che avevano per portare a casa questi due punti fondamentali. Varese era reduce da due vittorie importantissime con due big e doveva dare continuità, noi siamo state bravi a ricordarci gli errori commessi nelle nostre ultime partite cercando di non ripeterli. Abbiamo lavorato tanto in settimana, sia a livello psicologico sia in palestra, e siamo state brave a concedere solo 35 punti a Varese, perché comunque avevo chiesto di tenere il punteggio più basso possibile dato che al momento non abbiamo tantissimi punti nelle mani. Ci sono partite dove si deve vincere così.
Nel momento iniziale, quando siamo andate sotto, le ragazze sono riuscite a ricucire lo strappo e poi a mantenere finendo il primo tempo sopra di 4. Ripartendo poi nel terzo quarto subito con; la decisione, la faccia e la testa giusta. Non abbiamo tirato benissimo, però una volta davanti non ci siamo più fatte riprendere, facendo una difesa super 40 minuti a uomo».

Il tabellino


S.C.S. Varese 95 - Itas Alperia Bolzano 35-48 (14-14, 21-25, 27-37, 35-48)
S.C.S. BK FEMM. VARESE 95: Mistò 5 (1/7, 1/2), Beretta 17 (5/7, 2/6), Mistò 4 (2/5, 0/1), Biasion NE, Petronyte NE, Premazzi, Sorrentino 3 (1/3, 0/1), Visconti 2 (1/3, 0/6), Rossi, Fontanel NE, Polato* 4 (2/7 da 2), Ghielmi NE. Allenatore: Visconti L.
Tiri da 2: 12/36 - Tiri da 3: 3/18 - Tiri Liberi: 2/3 - Rimbalzi: 42 8+34 (Visconti 13) - Assist: 12 (Beretta 4) - Palle Recuperate: 4 (Beretta 2) - Palle Perse: 18 (Polato 4) - Cinque Falli: Polato
ITAS ALPERIA BOLZANO: Ress NE, Servillo 6 (2/5, 0/5), Mancabelli 3 (1/2, 0/3), Cela 9 (2/6, 1/6), Fall 9 (2/7, 1/4), Ruocco 9 (3/8 da 3), Desaler, Bungaite 12 (6/11, 0/1), Villarini NE, Roubal NE, Bernardoni NE

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,607 sec.

Inserire almeno 4 caratteri