B femminile
domenica 10 marzo 2019
BASKET
Una Cestistica Zanini decimata deve lasciare strada al San Marco

La Cestistica Zanini Arredo Hotel si risveglia un sabato mattina dovendo fare i conti con l’improvvisa defezione di Piermattei, a causa di un virus di stagione, e con l’infortunio alla caviglia di Villarruell, occorsole venerdì in allenamento, due defezioni alle quali si è poi aggiunta quella di Bonvecchio nel corso dell'incontro. Un mix che ha aperto la strada al successo dello Junior San Marco per 53-55.

La cronaca


Le rivane cominciano il match con un quintetto formato da Piva, Marchi, Reversi, Bonvecchio e Fadanelli. Bonvecchio tiene alta la bandiera biancoblù in attacco e si danna l’anima in difesa mentre Reversi, capitan Fadanelli e Bregu segnano con continuità. Le lagunari si oppongono con due triple e poco d’altro ed il quarto termina con le rivane in vantaggio di 8 punti sul 21-13.
Dopo la pausa breve, Luisa Fadanelli mette a segno una bomba in apertura, Reversi continua a realizzare dal mid-range e dopo 4 minuti la piccola Chemolli segna la tripla del massimo vantaggio sul 31-21. Assentato e Bonivento si mettono all’opera per ricucire lo strappo e con un parziale di 2-8 in favore delle ospiti le squadre vanno al riposo lungo sul 33-29.
Negli spogliatoi il duo Matassoni-Civettini predica calma e concentrazione, ma al ritorno sul parquet l’attacco rivano si inceppa: solamente Piva e Bianconi segnano ed un tiro libero di capitan Fadanelli completa il misero bottino, solo 7 punti, del terzo periodo; sul fronte opposto Faoro piazza due bombe ed un appoggio al ferro che spingono le lagunari avanti di 4: le squadre vanno al terzo riposo sul 40-44.
Il quarto tempo si apre con l’infortunio di Bonvecchio che, attaccando il ferro, subisce un fortissimo colpo al fianco, che la toglie dal campo e che a fine partita la spedirà direttamente al pronto soccorso. La squadra continua a giocare, anche se la preoccupazione per la compagna infortunata si fa sentire e dopo 4 minuti Bianconi segna i due liberi del nuovo vantaggio rivano sul 47-46. Chemolli porta la Cestistica sul 49-48 con un bel jumper e poco dopo un tiro libero di Ilaria Fadanelli pareggia sul 50-50. Il match si fa ovviamente sempre più caldo e a un minuto dal termine la bomba di Piva porta ancora le squadre in parità sul 53-53, ma due tiri liberi segnati da Faoro spengono le speranze gardesane: la partita si chiude sul 53-55.
La Cestistica Zanini Arredo Hotel subisce una sconfitta che alla vigilia si sarebbe potuto definire inattesa ma che, con una infermeria così piena era difficile evitare. Nel frattempo la capolista Sarcedo ha dovuto impegnarsi per mettere il bavaglio, in casa, a Treviso (59-55 il risultato finale); il Pordenone ha regolato Futurosa a Trieste e la Mestrina ha battuto Cussignacco a domicilio. Le rivane restano quindi al terzo posto solitarie con un margine di due punti sulla Mestrina.
Sabato 16 marzo la Cestistica affronterà Rhodigium in trasferta: le notizie che giungeranno dall’infermeria saranno cruciali, ma il match di Rovigo sarà in ogni caso un autentico esame di maturità per le giraffine.

Il tabellino


Cestistica Zanini Arredo Hotel - XETRA Junior San Marco Basket 53-55 (21-13, 33-29, 40-44)
Cestistica Zanini Arredo: Marchi 2, Fadanelli L. 3, Piva 9, Bonvecchio 8, Reversi 13, Chemolli 5, Fadanelli I. 6, Bregu 2, Villarruell, Bianconi 5. Tiri da 2P 17/42 (40%) - Tiri da 3P 4/11 (36%) Piva Fadanelli Reversi Chemolli 1 - Tiri Liberi 7/10 (70%)
XETRA Junior San Marco: Pavan 3, Alfier 0, Fiorin 2, Bonivento 14, Faoro 10, Orvieto, Regazzo 2, Minetto 4, Borsetto 5, Assentato 14, Cavalletto 1, Bardi 0. Tiri da 2P 14/42 (33%) - Tiri da 3P 4/9 (44%) Faoro 2 Pavan e Borsetto 1 - Tiri Liberi 15/23 (65%)

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,812 sec.

Inserire almeno 4 caratteri