Legabasket A
domenica 10 febbraio 2019
BASKET
Al Taliercio vince la Dolomiti Energia dopo un supplementare

La Dolomiti Energia vince 77-81 in casa della Reyer Venezia nel 19° turno di Serie A PosteMobile: serve un tempo supplementare ai bianconeri per battere la seconda forza del campionato, che con un pazzo finale di quarto periodo aveva saputo mandare la partita all’overtime dopo che Trento aveva condotto anche di 24 lunghezze nel corso del terzo quarto (30-54).
Mattatore e padrone della partita un fantastico Aaron Craft da 22 punti (8/15 dal campo, 3/3 da tre), 12 rimbalzi e 4 assist per 28 di valutazione in 38’ di gioco. Toto Forray chiude a quota 13 punti (3/4 da tre), Marble gioca un grande primo tempo da 11 punti: i bianconeri rubano 10 palloni e resistono allo shock del termine dei tempi regolamentari strappando due punti pesantissimi nella propria rincorsa ad un posto playoff.

La cronaca


Il primo tempo dei bianconeri è ai limiti della perfezione: la Reyer perde 5 palloni nel giro dei primi 4’, la Dolomiti Energia ringrazia e con le stoccate dall’arco di Gomes e Marble vola subito sul +9 (13-22 dopo il primo quarto di gioco anche grazie ad una fiammata di Pascolo).
Venezia prova a riprendere colore affidandosi ai muscoli di Vidmar e Biligha sotto canestro, ma l’onda bianconera non si arresta: a rimbalzo non c’è partita (16-27 per Craft e compagni) e un’altra tripla di Marble aggiorna il massimo vantaggio della partita (18-36). Mian e Hogue, assieme al solito Devyn, sono i protagonisti dell’ultimo allungo trentino in un primo tempo che si chiude sul 23-44.

Gli orogranata faticano a mettersi in moto, anche perché Trento spegne sul nascere ogni tentativo di rimonta con le triple di capitan Forray e la difesa corale dei bianconeri: arrivati anche a +24 però, i ragazzi di coach Maurizio Buscaglia cominciano a mostrare qualche segno di cedimento. Watt, Daye e Cerella scaldano il Taliercio riportando Venezia a tiro (46-59).
Nell’ultimo quarto succede di tutto: la Dolomiti Energia sembra reggere l’urto propiziato dai tiri da fuori di Bramos e dello stesso Daye, Craft si prende sulle spalle l’attacco ma non basta. Negli ultimi concitati secondi le leggerezze dei trentini portano al canestro del pareggio di Watt proprio a fil di sirena (73-73). Negli ultimi 5’ però torna prepotentemente al comando delle operazioni il Generale dell’Ohio: i tiri liberi e una tripla di Craft mandano finalmente i titoli di coda al Taliercio.

Le parole di Maurizio Buscaglia


«E' stata una partita molto intensa: abbiamo giocato un primo tempo praticamente perfetto, mettendo in campo nel migliore dei modi il nostro piano partita e controllando il ritmo di gioco. Nella ripresa invece abbiamo fermato troppo la palla, e Venezia, da grande squadra quale è, è stata brava a rimontare. Nel supplementare però abbiamo saputo resettare e prenderci una vittoria importante in un momento chiave della stagione. Il basket è così, siamo stati bravi a reagire con qualità e compattezza nei momenti importanti dell'overtime».

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,547 sec.

Inserire almeno 4 caratteri