Legabasket A
domenica 30 dicembre 2018
BASKET
Vittoria che vale "doppio" contro la Virtus Bologna
Sandro Botto
di Sandro Botto twitter

Tredicesima giornata di campionato, dove la Dolomiti Energia Aquila Basket, è impegnata nel difficile confronto con una diretta rivale in classica, la Virtus Bologna dell'ex Baldi Rossi. Vittoria per 71 a 65, maturata soltanto al termine, dopo un recupero inaspettato degli emiliani.

La cronaca


Quintetto base per Trento con in campo Marble, Forray, Craft, Gomes e Hogue. La formazione trentina parte subito bene, due punti per Hogue e segue l'esempio poco dopo Marble. Una tripla di Gomes porta i trentini sul 7 a 0 e Bologna pare non reagire e coach Sacripanti è costretto a chiamare il time out. Marble si guadagna un fallo e realizza i due tiri liberi, 9 a 0 e ancora la Virtus pare non essere nemmeno entrata in campo. Una tripla di Craft porta Trento a +12. Arrivano i primi punti per gli ospiti, dopo 4 minuti di digiuno, una tripla di Cournooh sblocca il misero punteggio dei bolognesi sino a questo momento. Marble risponde con due tiri su due, 14 a 3. Gomes porta i trentini ancora avanti, provano i bolognesi a rispondere, e il tabellone indica il punteggio di 16 a 5. Ancora Marble per ben due volte di seguito, portano Trento avanti per 20 a 5 e l'americano già in doppia cifra. Due liberi ben tirati e una tripla di Punter, chiudono il primo parziale sul 20 a 9, un tesoretto importante per il bilancio generale del match per la formazione trentina.

Se il primo parziale era iniziato bene, il Q2 parte pure meglio, subito una tripla di Flaccadori, per il 23 a 9. Per i bolognesi risponde con la stessa merce Punter. Pascolo fa canestro e guadagna un libero, che porta Trento sul 26 a 12. Hogue si guadagna due tiri liberi, ma li sbaglia entrambe. Una tripla di capitan Forray porta i trentini sul +17, il match pare essere in discesa. Flaccadori non si ferma e Trento vola sul 31 a 12, bolognesi che non impensieriscono, con M'Baye che è impreciso ai liberi, uno su due per lui. Baldi Rossi, molto applaudito al suo ingresso dal suo ex pubblico, riduce il gap, 31 a 15. Ancora Hogue ai liberi, ne mette dentro solo uno dei due a disposizione. Trento vola a quota 34 costringendo l'allenatore bolognese a chiamare ancora il time out. Marble ai liberi grazie ad un fallo subito, ne realizza uno dei due e porta Trento al massimo vantaggio della serata, 35 a 15. Tripla dei bolognesi, con coach Buscaglia che chiama a raccolta i suoi uomini. Taylor riduce con una penetrazione e si guadagna un fallo, ma per fortuna dei padroni di casa sbaglia entrambe i tiri liberi. Tripla della Virtus, in un momento migliore rispetto al primo parziale, 35 a 23. Gomes risolleva i bianconeri trentini ed interrompe il buon momento degli ospiti, 37 a 23. Marble subisce fallo e non sbaglia dalla lunetta, 39 a 25. Dopo un libero di Kravic, Kraft ruba palla, fa canestro e fa esplodere il palazzetto allo scadere del secondo parziale, 41 a 26 a metà partita.

Q3 che comincia con un canestro di Hugue cha fa ben sperare. Bologna ribatte con due belle triple di seguito e il tesoretto è messo in discussione, 43 a 32. Gomes risolleva il morale dell'Aquila Basket con una tripla, 46 a 32. Una tripla di Baldi Rossi e un successivo canestro costringe il suo ex allenatore a chiamare il time out sul 46 a 37. Punter porta sotto i suoi sul 46 a 40, l'ottimo vantaggio di partenza è ormai eroso. Marble fa ben sperare i trentini, 48 a 40. Taylor con un libero e poi una tripla bolognese, portano gli ospiti vicinissimi, 48 a 44. Hogue per due volte di seguito subisce fallo ed in entrambe i casi è preciso al 50% ai liberi, 50 a 44. Bolognesi che guadagnano ancora terreno, sino al 50 a 47. Una schiacciata di Mian, unico acuto della serata per questo giocatore, porta Trento sul 52 a 47. Il parziale si chiude sul 52 a 49, con il match ben più equilibrato rispetto ai due primi parziali e con la vittoria che non pare essere così scontata come poteva sembrare.

L'ultimo parziale inizia nel peggiore dei modi, con una tripla i bolognesi trovano il pareggio. Jovanovic, sinora assolutamente non in luce, mette a segno due punti, poi guadagna due liberi che non sbaglierà e successivamente trova un altro canestro e Trento si porta sul 58 a 52. Trento vola a quota 60 grazie ad un canestro di Hogue su un fantastico assist di Craft. M'Baye riduce la nuova fuga trentina al termine dei 24" a disposizione. Successivamente lo stesso giocatore fa ancora canestro e guadagna un tiro libero ma che per la gioia dei trentini sbaglierà, 60 a 56. Una tripla di Punter porta pericolosamente i bolognesi a contatto dei trentini, 60 a 59. Un tiro da tre di Marble ( MPV del match) porta la Dolomiti Energia Aquila Basket a quota 63 a 59. Grazie ad un tiro libro i bolognesi si portano a quota 60. Una tripla dell'americano Taylor, da il pareggio ai bolognesi e rischia di rovinare la festa di fine anno ai tifosi da tutto esaurito della BLM Group Arena. Arriva il doveroso time out di coach Buscaglia, Craft va a segno e porta avanti Trento, 65 a 63. Sul 65 a 64, Baldi Rossi fa fallo, il quinto della serata ed esce dal campo ad un minuto dal termine. Un tiro dal limite della linea dei tre punti di Craft, porta Trento sul più rassicurante 67 a 64. Fuori per 5 falli anche Hogue, fortunatamente i bolognesi non sono particolarmente pericolosi, 50% in questa occasione, 67 a 65. Gli ultimi secondi sono tutti del capitano, infatti Forray subisce fallo per ben due volte e non tradisce il suo amato pubblico, mettendo a segno tutti e quattro i tentativi a disposizione e Trento chiude il match a quota 71 a 65, con la quarta vittoria di seguito, anche questa particolarmente preziosa, chiudendo il 2018 nel migliore dei modi.

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,846 sec.

Inserire almeno 4 caratteri