B femminile
mercoledì 5 dicembre 2018
BASKET
Rhodigium regge per tre quarti, poi la Cestistica scappa via

La Cestistica Zanini Arredo Hotel ha battuto per 70-56 il Rhodigium in un match guiocato con una squadra decisamente ostica; la classifica infatti non mostra la reale forza delle rodigine, che hanno nel play Giulia Pegoraro il faro della squadra sia in campo che fuori: dopo un filotto di 5 sconfitte con minimo scarto, le ragazze di coach Frignani hanno battuto prima la forte Junior SanMarco e poi, in un match al cardiopalma, la OMA Trieste in trasferta.

La cronaca


Coach Matassoni sa che dovrà tenere sott’occhio anche Sorrentino e Cognolato, parte con il quintetto Piva, Piermattei, Villarruell, Bonvecchio, Fadanelli e chiede alla squadra di giocare con intensità ed intelligenza. Dopo qualche minuto di studio in cui vanno a segno Piva, Bonvecchio e Fadanelli, è Villarruell che prova a dare una spallata alle avversarie: l’italo-argentina segna 12 punti e dopo 8 minuti il punteggio è sul 19-11; ma Rhodigium è un osso duro e con un mini break finale (0-6 in 2 minuti) richiude il gap ed il quarto termina sul 19-17.
La pausa breve serve per riordinare le idee, entrano in campo Marchi, che segna andando al ferro di mancina, e Vicentini che difende su chiunque e strappa rimbalzi a ripetizione sia in attacco che in difesa; dopo 5 minuti arriva il pareggio sul 25-25. Questa volta è Rhodigium a tentare la sortita, con un parziale di 1-6 firmato da Ballarin: lo staff rivano chiama un provvidenziale TimeOut che permette a Piva e Bonvecchio di raddrizzare la barca ed a capitan Fadanelli di mettere a segno i due tiri liberi che mandano le squadre al riposo lungo sul 32-33.
Negli spogliatoi le giraffine tengono alto il livello di concentrazione e rientrano sul parquet decise a piegare la resistenza avversaria: il quarto inizia bene con Piva e Piermattei che vanno a segno e dopo 3 minuti i tabelloni del Palagarda segnano +5 sul 40-35. Ma Rhodigium è una squadra tosta: con due triple di Cognolato e Pegoraro e 4 tiri liberi di Sorrentino feriscono la Cestistica con un break pesante (1-12). A 3 minuti dal termine la panchina rivana chiama un altro TimeOut, imposta una difesa a zona che porta gli effetti sperati gelando l’attacco ospite e permette a Piermattei, Piva e Fadanelli di pareggiare sul 47-47 al suono della sirena.
Gli ultimi 10 minuti si preannunciano combattuti ed il numeroso pubblico rivano si scalda per sostenere le ragazze sul parquet: Villarruell decide di attaccare il ferro e segna 6 punti consecutivi cui replica la sola Pegoraro per il 53-49, Bonvecchio segna un libero, Piva ruba un pallone pesantissimo e lancia Villarruell in contropiede ma è solo quando Bonvecchio cancella una penetrazione avversaria con una stoppata stratosferica che coach Frignan decide di chiamare TimeOut sul 56-49: l’orgoglio di Pegoraro & C. non basta per arginare l’ondata rivana, Reversi mette a segno un bel jumper, Villarruell segna altri 4 punti, Bianconi si fa vedere sotto i ferri avversari e segna da sotto, Piva mette un’altra tripla e Bonvecchio chiude il match con una penetrazione che fissa il risultato sul 70-56.
La Cestistica Zanini Arredo Hotel dimostra ancora una volta di essere una squadra molto matura e capace di reagire alle difficoltà. La splendida serata di Villarruell in attacco (25 punti per lei) è stata accompagnata da un’ottima prova collettiva su entrambi i fronti e da una compattezza complessiva che fa ben sperare per il futuro del campionato. Nel frattempo la capolista Sarcedo continua a vincere: sabato sera in casa con Muggia le vicentine hanno portato a casa i due punti con una vittoria di stretta misura. 
Ora la Cestistica Zanini Arredo Hotel affronterà due trasferte consecutive a Trieste: la prima con OMA -che naviga sul fondo della classifica ma che ha dimostrato di essere una squadra pericolosa- e poi con la neopromossa Futurosa. Le giraffine vogliono continuare a correre nelle zone alte della classifica e dovranno dimostrare ancora una volta di essere prima di tutto una squadra dalla panchina lunga, aspetto fondamentale per affrontare un campionato così equilibrato e che arriverà fino a metà Aprile prima della fase playoff; in palio c’è una sola promozione in serie A2.

Il tabellino


Cestistica Zanini Arredo Hotel – Solmec Rhodigium 70-56 (19-17, 32-33, 47-47, 79-56)
Cestistica Zanini Arredo: Marchi 2, Piermattei 8, Vicentini 2, Piva 13, Bonvecchio 7, Reversi 2, Chemolli, Fadanelli I. 9, Bregu 0, Villarruell 25, Bianconi 2
Tiri da 2P 27/56 (48%), tiri da 3P 2/17 (18%) Piva 2, tiri Liberi 10/15 (67%)
Solmec Rhodigium: Vaccarini, Turri 2, Zamboni, Masarà 2, Ferraro, Viviani 4, Sorrentino 12, Furlani 5, Cappellato, Ballarin 6, Cognolato 8, Pegoraro 17
Tiri da 2P 20/52 (38%) - Tiri da 3P 2/11 (18%) Cognolato e Pegoraro 1 -Tiri Liberi 10/14 (71%)

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,844 sec.

Inserire almeno 4 caratteri