A2 femminile
venerdì 5 ottobre 2018
BASKET
La Valbruna Bolzano cerca il riscatto contro Castelnuovo

Pallacanestro Bolzano Acciaierie Valbruna, dopo avere incassato il passo falso contro la giovane formazione del Fanola San Martino di Lupari, scenderà domani in campo alle ore 18 contro la temuta formazione del Basket Club Castelnuovo Scrivia.
La trasferta in terra piemontese non si presenta una semplice occasione per rialzare la testa, ma le Sisters hanno già pagato il dazio della categoria e dell’emozione lo scorso sabato al PalaWlather. Coach Pezzi è quindi certo che, le sue ragazze, si faranno trovare più pronte per questa nuova sfida.
Autosped Castelnuovo Scrivia è una formazione candidata a viaggiare anche quest’anno ad alta velocità, composta da un roster esperto unito ad una linea giovane. La scorsa stagione le giraffe hanno terminato il campionato alla seconda giornata dei playoff fermate dalla corazzata Alpo Basket, dopo un’entusiasmante annata chiusa al quarto posto al temine della regular season.
Le castelnovesi hanno dovuto salutare tre giocatrici chiave: Madonna firmata alla Use Empoli, Ljubenovic espatriata al Basket School Udine e Vitari accasata a Moncalieri. La società biancorossa è riuscita a rimpiazzare le partenze con la forte esterna Pieropan (ex Giants Marghera, 13.1 punti di media) e il piacevole ritorno dell’ala Salvini, dopo una stagione nella massima serie nelle fila della Fixi Pallacanestro Torino. Dal milanese (ex Sanga) sono approdate le due guardie Martelliano e Canova che hanno portato alla corte di coach Pozzi tanta intensità e sostanza. Infine, nel reparto lunghe è arrivata la straniera Adina Stoiedin, giocatrice romena di 187 centimetri con esperienze in Belgio (Chaleroi) e Repubblica Ceca (Brno). La squadra si completa con le conferme dell’esperto play Corradini e dell’ottima giovane Claudia Colli.
Le piemontesi sono reduci dalla vittoria di sei lunghezze (55-61) contro il Basket Club Bolzano, in un match quasi sempre controllato sebbene sofferto. Dalla loro parte, le giraffe avranno anche il fattore campo nel primo debutto casalingo, supportate quindi dal proprio pubblico che giungerà curioso al Camagna.
Acciaierie Valbruna invece, dovrà contare la pesante assenza sotto canestro delle colonne Consorti, impossibilitata causa impegni di lavoro, e dell’infortunata Daniela Hafner.
Defezioni a parte, il gruppo altoatesino cerca la riscossa dopo la delusione della prima sconfitta, e lo fa dopo un’intensa settimana di lavoro: carichi diversificati e opportune modifiche al gioco il menù impostato da coach Pezzi, dopo le tante incertezze ed errori della prima giornata. Un lavoro sia fisico che mentale al quale le atlete hanno saputo rispondere prontamente, il tutto per cercare di acquisire quanto prima la giusta sicurezza che questo campionato richiede.
Le bolzanine sanno che difronte troveranno un team con una marcia in più ma, per reagire, dovranno ben presto togliersi di dosso la timidezza delle ultime arrivate e cercare di guardare ad ogni partita come ad una grande possibilità di crescita. Si punta quindi in prospettiva futura con fiducia, in un cammino che sarà lungo e oneroso ma che premierà l’impegno di Gottardi&Co. Alla lunga distanza.

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,469 sec.

Inserire almeno 4 caratteri