A2 femminile
domenica 2 settembre 2018
BASKET
Ottimi responsi dall'amichevole delle Sisters contro Crema

Le Sisters di coach Pezzi sorprendono e sfiorano il risultato nella prima uscita stagionale contro la Tecmar Crema, scrimmage disputato ieri alle ore 17 a Gussago (Bs).
Finisce 47 a 43 per le cremasche, dopo quaranta minuti di grande intensità da parte di entrambe le squadre in campo.
Ottimo approccio alla categoria per le bolzanine che, da matricole, hanno saputo subito fare la voce grossa contro una delle migliori formazioni del campionato.
A tratti un gioco poco brillante, complici i carichi di lavoro delle due settimane di preprazione fisica, ma le note positive hanno sicuramente avuto la meglio: robusta presenza sotto canestro delle lunghe Egwoh, Hafner D. e Consorti, buoni segnali dalle esterne Mingardo e Hafner M. che hanno saputo crare spazi attaccando il ferro. Mossong esce dal campo come migliore rimbalzista e Rossi come migliore realizzatrice, oltre a dosare ed equilibrare il ritmo di gioco. In positivo comunque tutto il gruppo, che può vantare un grande supporto anche dalla profonda e motivata panchina a disposizione. Nel complesso una prestazione di tutto rispetto, una prova di grande attitudine e modestia.
La trasferta in terra lombarda aveva l’obbiettivo di impattare e prendere le misure con la categoria: l’idea esposta nel pre partita da coach Pezzi era quella di provare a creare qualche difficoltà alle campionesse d’Italia. Invece, il test si è rivelato fin da subito un duello ad armi quasi pari. L’unico strappo a favore di Caccialanza&Co. è avvenuto nel terzo periodo, quando Crema ha spinto sull’accelleratore trovando giuste scelte offensive ed allungando fino al +12. La reazione delle “red socks” però non si è fatta attendere: proprio dall’intensità difesiva è partita la rimonta fino ad agganciare le avversarie sul 38 pari a 34’ per poi sorpassare di 3 lunghezze a 2’ dalla fine. Negli ultimi 120 secondi le tricolori hanno pescato un paio di canestri ben serviti che le hanno permesso di chiudere il match a loro favore.
Ha vinto quindi la maggiore esperienza e freddezza delle ragazze di coach Diego Sguaizer ma dal fronte altoatesino i segnali sono molto positivi: la strada è quella giusta e le neopromosse hanno dimostrato di poter essere una valida mina vagante nel nuovo campionato di A2 femminile. Queste le dichiarazioni della nuova regista Rossi al termine della gara: “Abbiamo impattato nel miglior modo possibile, non era facile contro un roster così solido come Crema. L’atteggiamento è quello giusto ma la strada è ancora lunga. In questo meseAggiungi un appuntamento per questo mese è importante continuare a lavorare con umiltà, prendere le misure con la categoria, acquisire rispetto e sicurezza.”
Prossimo impegno per le biancorosse giovedì 6 Settembre a Malè (TN), un altro prestigioso test contro la PB63 Battipaglia (A1).

Il tabellino


Tecmar Crema - Acciaierie Valbruna Bolzano 47-43 (14-10, 27-21, 38-31, 47-43)
Acciaierie Valbruna Bolzano: Luppi, Mossong 7, Gottardi 1, Mingardo 7, Testini, Consorti 2, Marcello, Rossi 10, D. Hafner 2, Egwoh 8, M. Hafner 6, Rossetto.

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,531 sec.

Inserire almeno 4 caratteri