C femminile
mercoledì 16 maggio 2018
BASKET
Occasione mancata per il Belvedere, si decide tutto in gara 3

Occasione mancata per le ragazze del Belvedere Ravina che al Palanavarini, davanti ad un nutrito pubblico, ha perso gara 2 di semifinale contro il Team 78 Martellago con il punteggio finale di 40-49. Un vero peccato, considerando il distacco finale e il fatto che tutto sommato le ospiti non hanno sfoderato una prestazione perfetta e si poteva tranquillamente portare a casa il risultato. La partenza sembra delle migliori con la contesa vinta dalle nostre e un’azione praticamente perfetta per circolazione di palla che porta Margonar ad un piazzato libero. Purtroppo però il tabellone segna 2 punti per un bel po’ di minuti, a causa di soluzioni un po’ forzate e spesso limitate al tiro da fuori, mentre le avversarie piano piano cominciano a macinare gioco. Verso fine quarto le trentine danno segni di ripresa e di fatto rimontano fino al 9 a 13 della prima sirena. Nel secondo periodo si mantiene un certo equilibrio, anche se gli errori sono ancora troppi e spesso grossolani e, soprattutto verso fine parziale, permettono alle giovani venete di scavare un solco di 7 punti, frutto soprattutto di palle perse banali e soluzioni affrettate e personali, 19 a 26 a metà partita. Negli spogliatoi coach Eglione dà una rifinitura tecnico/tattica per cercare di portare a casa la vittoria e soprattutto cerca di caricare le sue, soprattutto prospettando le difficoltà di un’eventuale gara 3 in trasferta nuovamente a Mestre. Le cose sembrano infatti migliorare a inizio ripresa, con Aquilini e capitan Gelmetti che suonano la carica, ben coadiuvate da tutto il reparto esterne e con Prezzi a fare il lavoro sporco sotto canestro. Il terzo parziale finisce a favore delle trentine (14-11) e alla terza sirena il tabellone recita 33 a 37, anche se la sensazione è che le ragazze del Belvedere abbiano troppa paura di vincere e questo porta ad un’insicurezza generale che non permette di ragionare lucidamente. Nel quarto periodo le percentuali calano drasticamente con tante soluzioni da fuori contro la zona avversaria, senza più cercare di attaccare il ferro e giocare insieme. L’ultimo barlume di speranza è una tripla di Aquilini a 2 minuti dalla fine che dà il -3 (40-43), ma dopo questa le trentine prendono una contro-bomba da Trevisanato e un contropiede con Salmaso sull’ennesima palla persa, che a 1 minuto e mezzo dalla fine sul +8 danno la vittoria virtuale alle avversarie. Peccato per l’occasione mancata, soprattutto perché le ragazze di coach Eglione sono sembrate un po’ contratte e timorose di vincere, e forse anche comprensibilmente stanche, anziché leggere e combattive come invece sarebbero dovute essere. Nonostante tutto comunque la semifinale non è ancora chiusa e c‘è ancora gara 3 da disputare giovedì alle 21 di nuovo a Marghera.

BELVEDERE RAVINA: Aquilini C. 17, Margonar L. 5, Gelmetti S. (K) 4, Pezzato G. 4, Prezzi M. 3, Menato A. 3, Bortolotti A. 2, Mezzacasa B. 2, Rizzello V., Caldonazzi S., Mulé M., Polesel C.
All.re: Eglione.

TEAM78 MARTELLAGO: Scalabrin N. 12, Salmaso E. 11, Fiorin V. 9, Trevisanato G. 9, Tosi L. 6, Biancat Marchet I. 2, Margiotta E., Miglioranza C., Righetti I., Squarcina R. ne,
All.re: Paganino.

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,469 sec.

Inserire almeno 4 caratteri