B femminile
sabato 17 marzo 2018
BASKET
Pallacanestro Bolzano spietata in laguna, 68-45 allo Junior

Pallacanestro Bolzano scende in Laguna, dopo la sosta imposta dal calendario, con molta voglia di giocare e con una ferma determinazione ad aggiungere altri due punti alla già ricca classifica, importanti per cementare il secondo posto e sperare nell'aggancio al primo. Ricerca di un piazzamento ormai solo di prestigio, con la brillante vittoria di Riva del Garda a Sarcedo le quattro "magnifiche" squadre sono già ben identificate e si lavora in ottica playoff promozione.
Con Consorti non disponibile e con Luppi fresca di operazione al menisco, la difesa dei tabelloni è passata a Federica Mandrillo e la cabina di regia ad Alessandra Gottardi. Entrambe hanno fornito una buona prestazione, che ha contribuito a spegnere sul nascere le velleità e le iniziative delle venete padrone di casa. Il piano partita organizzato da Pezzi e Chistè prevedeva una difesa attenta sulle tiratrici avversarie ed un ricorso sistematico al contropiede. Entrambe le consegne sono state rispettate con diligenza, assieme ad una grande precisione nelle "bombe" (8-0 per Bolzano), che di fatto ha demoralizzato le leonesse di casa.

La cronaca


Primi due minuti di partita in equilibrio, poi Bolzano sale in cattedra ed alla fine del primo quarto (11-22) doppia già le avversarie. Ben 4 bombe consecutive all'inizio del secondo quarto regalano alle Sisters il primo importante strappo negli esiti del match (13-36). San Marco accorcia con orgoglio e con agonismo rosicchiando punti e portandosi negli spogliatoi con un passivo (25-40), che tiene accesa una flebile luce di speranza.
Negli spogliatoi le Sisters prendono la decisione di difendere in maniera compatibile al loro "lignaggio" (miglior difesa del campionato) ed entrano in campo concedendo solo 2 canestri nel terzo quarto alle frastornate avversarie, portandosi sul 29 a 60 e chiudendo di fatto la partita.
L'ultimo quarto serve a Bolzano per far entrare in condizione atlete che hanno bisogno di minuti di gioco, la tensione in campo diminuisce e lascia a Mestre la gioia di accorciare il risultato e portarlo in un ambito di maggiore dignità. La sirena pone fine ad un incontro che a tratti San Marco ha tentato di incanalare su un forte agonismo, arma risultata poco idonea contro Bolzano, che ha dimostrato di assorbire molto bene contatti e gioco fisico.
Per San Marco buona prova di Ametrano dal perimetro e brillante serie di canestri per Bonivento, pronta ad infilarsi nei pochi spazi concessi dalla difesa ospite. Per Bolzano Mandrillo con ottima energia ha dominato sottocanestro, ben affiancata dalla MVP della gara Gisel Villarruel (24).
Nel prossimo turno la Pallacanestro Bolzano torna tra le mura amiche per l'ultima gara casalinga prima dei playoff di maggio. Due gli obiettivi: vendicare la strana ed inopinata sconfitta del girone di andata e chiudere il campionato mantenendo l'imbattibilità conquistata al Palawalter di via Armando Diaz.

Le dichiarazioni


«San Marco aveva bisogno di punti per giocare i playout in posizione di vantaggio. - commenta Alessandro Pezzi - Ho chiesto alle Sisters di partire subito forte per far capire alle avversarie che non era "giornata" e sono stato accontentato. Ho chiesto molto contropiede primario e secondario dopo i recuperi difensivi e proprio questa tattica ci ha consentito di dominare la gara. Bene tutte, anche se all'interno delle fasi di gioco ho visto prestazioni altalenanti e qualche ingenuità. Mi consolo con il positivo atteggiamento della nostra difesa, che è parsa attenta e a tratti tetragona».
«Nel mese di gennaio ho preso in corsa il timone della squadra. - spiega Federico Corich - Ho ottenuto dei buoni risultati in febbraio, vedo adesso un certo appannamento della squadra. Ci stiamo preparando ai playout e ritengo che possiamo ambire ad una meritata salvezza. È indispensabile che tutte le atlete aumentino concentrazione e dinamismo per centrare l'importante risultato. Nella gara di oggi lamento forse troppa imprecisione al tiro».

Il tabellino

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,438 sec.

Inserire almeno 4 caratteri