Legabasket A
sabato 2 settembre 2017
BASKET
Spalding Day, la Dolomiti Energia batte Torino 68-79

La Dolomiti Energia Trentino batte la Fiat Torino 68-79 e si aggiudica lo Spalding Day Game di Lumezzane: nel secondo test della pre-season i bianconeri, contro una delle formazioni più ambiziose ai nastri di partenza della Serie A 2017-18, mostrano passi in avanti in attacco (11 triple segnate di squadra), ma girano l’inerzia di un match cominciato male soprattutto grazie alla propria difesa. Miglior marcatore dell’incontro Dominique Sutton (18 punti all’esordio stagionale), 16 a referto per Diego Flaccadori.

La cronaca del match


Lele Molin (che sostituisce Maurizio Buscaglia, assente per motivi personali), mette in campo Sutton assieme a Forray, Flaccadori, Gomes e Behanan. Torino parte trovando buone soluzioni in attacco, e due canestri consecutivi di Patterson costringono coach Molin a spendere il primo time-out della partita intorno alla metà del primo quarto sul 10-3 per la Fiat. Con due triple a firma Washington e Patterson i piemontesi arrivano al primo vantaggio in doppia cifra della serata (16-5): una stoccata di Pierich e un paio di liberi di Lechthaler danno ossigeno ai bianconeri, che però chiudono il primo parziale sotto 23-14.
Nel secondo quarto Forray e compagni cambiano subito registro in difesa, trovando punti in transizione da Franke e Behanan: la Fiat trova il primo canestro solo dopo 5’, con la Dolomiti Energia nel frattempo rientrata a -2 (23-21) e capace poi di giocarsela punto a punto fino all’intervallo lungo (34-32) anche grazie ai punti di uno scatenato Flaccadori (12 punti dopo 20’).
Come per tutto il primo tempo, la partita avanza a strappi: le palle rubate di Forray, Gomes e Sutton lanciano Trento al primo vantaggio della partita (38-40), la Fiat risponde con la stessa moneta e distendendosi in transizione (47-44), ma il finale è un monologo bianconero in cui spiccano una tripla di Shields e un gioco da tre punti di Franke. Due triple di Pierich e una di Gomes spingono la Dolomiti Energia al massimo vantaggio (62-70), Torino resta in scia ma un fallo e canestro e una schiacciata di Sutton in rapida successione di fatto chiudono i giochi (68-76 a 40” dalla fine).

Il tabellino


Fiat Torino - Dolomiti Energia Trentino 68-79 (23-14, 34-32; 52-55)
FIAT TORINO: Garrett 12, Parente ne, Iannuzzi 6, Poeta 4, Stephens 11, Patterson 14, Washington 5, Okeke 7, Jones 9, Mazzola 0, Crusca 0, Mbakwe ne. All.: Banchi.
DOLOMITI ENERGIA TRENTINO: Franke 7, Sutton 18, M. Czumbel ne, Di Prampero ne, Forray 5, Flaccadori 16, E. Czumbel ne, Beto 12, Pierich 9, Behanan 6, Lechthaler 4, Shields 3. All.: Molin

Le parole di Diego Flaccadori


«Dobbiamo crescere tanto nella cura dei dettagli e nella gestione dei palloni in attacco: anche questa sera ogni tanto non abbiamo eseguito i giochi, sappiamo di essere una squadra intensa, ma non possiamo proprio permetterci tutte queste palle perse e questi cali di tensione. Per far fruttare al meglio il nostro stile di gioco dobbiamo correre meglio il campo e difendere forte: l’inerzia del match è cambiata quando Toto ha deciso di rubare tre palloni di fila, eravamo sotto di 6 nel giro di pochi secondi siamo tornati in partita. Con quel tipo di energia dobbiamo giocare per tutta la partita. Torino? Una bella squadra, con il giusto mix di talento ed esperienza: sotto la guida di un ottimo allenatore come Banchi potranno di certo fare
una bella stagione».

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,5 sec.

Inserire almeno 4 caratteri

Foto di Lucia Bortolotti