Varie
martedì 4 aprile 2017
BASKET
Renato Villalta: «Un onore per me aver fatto nascere il FBC»

30 anni di Folgaria Basketball Camp, traguardo inimmaginabile nel lontano 1988, quando Renato Caroli, iniziò quasi per caso questa avventura, grazie all’aiuto dell’allora Presidente della GIBA (Giocatori di Basket Italiani Associati) Renato Villalta. Il capitano della Virtus stava per terminare la sua 12ª stagione con le V nere e si trovava a Folgaria dove, appunto, incontrò Renato Caroli: «Ricordo poco di quell’incontro a Folgaria – ammette Villalta – Come GIBA avevamo intenzione di organizzare un camp per giovani cestisti, ma ci prendemmo tardi e non riuscimmo a raccogliere iscrizioni. Allora mi rivolsi a Renatone, sapendo che allenava nel settore giovanile della Scaligera Verona, oltre a fare il vice di Dado Lombardi: in men che non si dica, riuscì a portare a Folgaria una ventina di ragazzini e fu quella la prima edizione del camp».
E poi? «La passione di Renato Caroli fece il resto: i numeri aumentarono anno dopo anno e Folgaria fu la sede del Giba Camp per una decina di anni. Devo dire che è un posto meraviglioso, ideale per fare basket, tanto che diverse squadre di serie A andavano in ritiro a Folgaria già in quegli anni. E la tradizione è proseguita sino ai giorni nostri, con la Nazionale maggiore che sarà sull’altopiano anche a luglio prossimo». Tornando al FBC, quest’anno si festeggia il 30ennale: «Il tempo è volato e il camp è cresciuto enormemente: oggi è conosciuto in Italia e all’Estero, grazie soprattutto alla costante presenza di ospiti di fama internazionale. Quando si lavora bene, i risultati arrivano: da parte mia posso dire che è un onore per me averlo fatto nascere ed è giusto festeggiare questo traguardo la prossima estate».

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,469 sec.

Inserire almeno 4 caratteri