Varie
martedì 28 luglio 2015
BASKET
Pianigiani: «Mi aspetto un PalaTrento carico di entusiasmo»

Con una settimana di lavoro ormai nelle gambe, per l’ItalBasket è già tempo di iniziare a pensare al primo appuntamento agonistico dell'estate. Da giovedì infatti avrà inizio la Trentino Basket Cup, torneo che vedrà l'Italia misurarsi con Germania, Austria e Olanda in un week-end lungo di gare di preparazione in vista dell'Europeo (che per la Nazionale Italiana inizierà a Berlino il 5 settembre). In quest’ottica il commissario tecnico Simone Pianigiani ha fatto il punto sul lavoro svolto sinora nel ritiro azzurro di Folgaria, proiettandolo in vista dei match in programma da giovedì a sabato al PalaTrento. Alla conferenza stampa del CT, svoltasi presso il Folgaria Post Hotel, hanno partecipato anche l’assessore provinciale Michele Dallapiccola e i rappresentanti dell’organizzazione di Trentino Basket Cup (tra cui anche il presidente di Aquila Basket Luigi Longhi).

Le dichiarazioni


SIMONE PIANIGIANI (Commissario tecnico ITALIA)
«Per il quarto anno consecutivo abbiamo iniziato il nostro percorso di preparazione a Folgaria, una località che finora ci ha sempre portato bene, visto che cominciando a lavorare qui abbiamo portato a casa due qualificazioni e un piazzamento tra le prime otto all’Europeo. Al di là degli ottimi auspici, anche quest’estate percepiamo il grande desiderio di avere la Nazionale che c’è qui. Per i giocatori sentire tutto questo entusiasmo, per di più associato alla contemporanea possibilità di poter lavorare tranquilli, è davvero importante. Perché queste, di rientro dalle vacanze, sono le giornate di preparazione più dura: dove oltre a due sedute al giorno in palestra ci sono in programma sessioni di analisi video e cicli di terapie con lo staff medico. Complici le posizioni più stringenti assunte dalla NBA sulla interpretazione degli accordi con la FIBA, stiamo svolgendo in maniera ottimale molto lavoro contro zero, insistendo tanto sulla preparazione tattica e su percorsi individualizzati che ci sono permessi dalle ottime strutture di cui disponiamo qui a Folgaria. Forse arriveremo alla Trentino Basket Cup un po’ indietro dal punto di vista fisico rispetto alle passate stagioni, ma più avanti in termini di organizzazione di gioco».
«Affronteremo – ha continuato Pianigiani - squadre attrezzate come la Germania, che sarà nostra rivale a Berlino, e l’Olanda, altra partecipante all’Europeo, ma pure l’Austria che non dovrà preparare la rassegna continentale sarà un bel test perché più pronta in termini fisici. A prescindere dalle avversarie, però, è chiaro che noi dovremo valutare il nostro, di lavoro, per capire a che punto siamo nel nostro percorso durante un torneo che come da tradizione sarà uno spartiacque importante nella nostra preparazione. Quello che mi interesserà di più sarà verificare i progressi “emotivi” del gruppo. L’assenza dei tre giocatori sotto contratto con squadre NBA? Credo che su questo tema si sia fatta un po’ di polemica strumentale. I tre ragazzi hanno dimostrato - venendo qui a Folgaria con voglia di sudare coi compagni, fare gruppo e rendersi disponibili ai tifosi - molto più di quanto non avrebbero fatto stando sul parquet per 15 minuti. E poi ci tengo a sottolineare che avremo comunque in campo, tanto per fare degli esempi, Gigi Datome che l’anno passato nella NBA ha giocato, Alessandro Gentile, che non giocherà l’anno prossimo a Houston solo perché ha preferito restare ancora a Milano, e Hackett, che dopo una estate provando con i Knicks ha scelto di andare all’Olympiacos. Anche per questo, oltre che per la crescita del basket a Trento, sono convinto che avremo comunque un PalaTrento carico di entusiasmo».

MICHELE DALLAPICCOLA (assessore turismo e promozione PROVINCIA DI TRENTO)
«Il basket è uno sport che sta sempre più entrando nel cuore dei trentini, arrivando a fare concorrenza perfino al calcio. Lo dimostra la grande crescita nel numero degli appassionati e nell’impatto che questo sport è in grado di esercitare su diverse realtà economiche. L’ItalBasket è un’eccellenza che ben si affianca con il nome e la cultura sportiva trentina, quindi per noi è un onore poter continuare questa collaborazione».

MAURIZIO ROSSINI (direttore TRENTINO MARKETING)
«Ringraziamo la Federazione e il ct Pianigiani per aver assecondato le nostre esigenze nella scelta delle squadre da affrontare alla Trentino Basket Cup. Germania, Olanda e Austria sono infatti i principali mercati turistici a cui si rivolge la nostra offerta, e questa disponibilità da parte della Federazione a venirci incontro dimostra quanto sia solida la collaborazione reciproca che si è creata con l’ItalBasket».

ELDA VERONES (direttore APT TRENTO, MONTE BONDONE E VALLE DEI LAGHI)
«Italia, Germania, Olanda e Austria sono i primi quattro mercati turistici per la città di Trento, quindi anche grazie alla creazione di pacchetti turistici ad hoc da questo torneo ci aspettiamo ricadute economiche importanti sulla città».

FRANCESCO SALVETTA (Presidente ASIS)
«Dopo la nazionale di hockey arriva a Trento anche quella di basket. Ad aspettarla ci sarà un PalaTrento sempre migliore e che continueremo a migliorare anche nelle prossime settimane con nuovi servizi e una nuova curva».

Biglietti


I biglietti per la Trentino Basket Cup sono ancora disponibili in prevendita sia nella modalità mini-abbonamento (http://bit.ly/1AvFPjd) , che in modalità Night Ticket (validi per una sola giornata di gioco).

  • Giovedì 30 luglio, con Germania-Austria alle 18 e Italia-Olanda alle 20.30 (http://bit.ly/1KAKOSL)
  • Venerdì 31 luglio, con Germania-Olanda alle 18 e Italia-Austria alle 20.30 (http://bit.ly/1KrDHc9)
  • Sabato 1 agosto, con Austria-Olanda alle 18 e Italia-Germania alle 20.30 (http://bit.ly/1J4uGII)

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,188 sec.

Inserire almeno 4 caratteri